Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

I sei brevi romanzi in cui perdersi in questo audiolibro sono quelli di Marie Curie (1867-1934), Lise Meitner (1878-1968), Emmy Noether (1882-1935), Rosalind Franklin (1920-1958), Hedy Lamarr (1914-2000) e Mileva Marić (1875-1948). Per molti saranno nomi sconosciuti, eppure queste sei donne sono state delle pioniere. Sono nate tutte nell'arco di cinquant'anni e hanno operato negli anni cruciali e ruggenti del Novecento, che sono stati anni di guerre terribili, ma anche di avanzamenti scientifici epocali. C'è la chimica polacca che non poteva frequentare l'università, la fisica ebrea che era odiata dai nazisti, la matematica tedesca che nessuno amava, la cristallografa inglese alla quale scipparono le scoperte, la diva hollywoodiana che fu anche ingegnere militare e la teorica serba che fu messa in ombra dal marito.

Le sei eroine raccontate da Gabriella Greison non sono certo le sole donne della scienza, ma sono quelle che forse hanno aperto la strada alle altre, con la loro volontà, la loro abilità, il talento e la protervia, in un mondo apertamente ostile, fatto di soli uomini. Sono quelle che hanno dato alla scienza e a tutti noi i risultati eclatanti delle loro ricerche e insieme la consapevolezza che era possibile - era necessario - dare accesso alle donne all'impresa scientifica. Non averlo fatto per così tanto tempo è un delitto che è stato pagato a caro prezzo dalla società umana.

Sono sei storie magnifiche. Non sempre sono storie allegre e non sempre sono a lieto fine, perché sono racconti veri, di successi e di fallimenti. Ma è grazie a queste icone della scienza novecentesca e al loro esempio che abbiamo avuto poi altre donne, che hanno fatto un po' meno fatica a farsi largo e ci hanno regalato i frutti del loro sapere e della loro immaginazione. Dietro di loro sempre più donne si appassionano alla scienza, e un domani, in numero sempre maggiore, saranno libere di regalarci il frutto delle loro brillanti intelligenze.

©2017 Bollati Boringhieri (P)2019 Adriano Salani Editore

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Interpretazione

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    18
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    25
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Stefano
  • 07 06 2019

Molto intenso e di grande spessore

Scelto dopo averlo visto tra i finalisti del Premio Galileo. Non ha tradito le aspettative.
Questo libro restituisce alla storia i nomi, le vite e le straordinarie capacità di quelle donne che non possono essere dimenticate per il contributo che hanno dato alla scienza, per la strada che hanno aperto per il progresso dell’umanità e perchè sono persone di cui non ci si può mai stancare di sentir raccontare per quanto incantano.
Nel libro si alternano scienza e vicende umane (troppo spesso colpevolmente dimenticate) che lasciano il segno anche grazie alla passione ed alla sincera ammirazione che traspaiono dalla penna e, in questo caso, anche dalla voce dell’autrice.

5 su 5 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Matteo
  • 27 06 2019

Storie toccanti e interessanti

Libro bellissimo e istruttivo, le storie scorrono bene e l'interpretazione della lettrice autrice mi ha fatto apprezzare ancora di più la narrazione.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • rim
  • 15 06 2019

Si ottima dizione molto bene articolato e per fav

Ore no mi fate scrivere poichée mie dita si.m Uo onore a loro liacime nto ... Ho solo 89 a nni

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    1 out of 5 stars
  • Interpretazione
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Jb
  • 09 07 2019

Banalissimo

La vice narrante, dell'autrice, è fastidiosa e la lettura meccanica. Il suo inglese è maccheronico, tipicamente dall'accento italiano. L'idea del libro è banale, parla esclusivamente di donne scienziate. Non lo finisco nemmeno.

0 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione