Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Un cadavere completamente carbonizzato al volante di un'auto, anch'essa bruciata; nell'abitacolo nulla si distingue dal nero assoluto se non fosse per un particolare, un piccolo e luminoso diamante all'orecchio della vittima, unico indizio per poter risalire alla sua identità.

Tutto fa pensare a un incidente finito in tragedia, ma il commissario Elettra Morin, il concorso appena vinto e una gran voglia di dimostrare a se stessa e alla squadra della Mobile di Monfalcone di essere all'altezza, non è disposta a credere alle verità troppo scontate. Quando poi, a poche centinaia di metri, viene ritrovato un uomo nudo, ferito, che fugge da un'auto mezza sfasciata, e tutti pensano di avere in mano il colpevole, Elettra capisce di dover andare oltre le apparenze.

La targa dell'auto la porta a un'antica villa patrizia circondata da un suggestivo giardino invaso da rovi. Il proprietario, un anziano collezionista d'arte, e il figlio, legato sentimentalmente alla vittima, restano sconcertati dalla morte della ragazza che fa riaffiorare il dolore per le tante tragedie a cui hanno dovuto assistere tra quelle mura bellissime e infernali. Dissotterrando il passato e cercando di svelare il presente, Elettra scoprirà che la villa nasconde molto più di quanto i superstiti vogliano raccontare. E che il richiamo del sangue è più forte di qualunque arma.

©2019 Piemme (P)2019 Piemme

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    26
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    4

Lettura

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    30
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    6

Storia

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    4
Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Ros
  • 20/07/2019

Giallo piacevole

Un giallo a tratti scorrevole , a tratti più banale, ma nel complesso piacevole e non scontato, soprattutto grazie all'interpretazione fluente della lettrice, che fa arrivare piacevolmente fino alla fine del libro

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Franco G.
  • 03/06/2019

PIACEVOLE

Ho appena ascoltato questo giallo e l'ho trovato piacevole. La storia è semplice, l'interpretazione avvincente, grazie alla bravura dell'interprete che caratterizza ogni personaggio. Le sfumature vocali mi hanno permesso di dare un volto a tutti i personaggi e di entrare così nella storia.

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • sciacchitano giovanna
  • 28/07/2019

Appassionante

Bello, appassionante e ottimamente interpretato. Ci si affeziona al personaggio di Elettra Morin e alle sue intuizioni che la portano a risolvere casi complessi.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 10/07/2019

interessante

giallo interessante anche se scorre un po' lentamente , come l'animo del nord-est italiano.
interessante L'intreccio presentato ma L'interpretazione è fiacca

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/05/2019

noioso

Non si sa perché ste poliziotte femmine sono sempre al limite della stupidità, scoprono le cose per caso, dimenticano di indagare su fatti evidentemente significativi sono emotive e insicure...insomma ogni volta mi vergogno di appartenere allo stesso genere. In questo caso la trama di per se sarebbe anche passabile ma il racconto è piatto e i personaggi spenti. peccato

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione