Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In una mattina di febbraio del 2004 un uomo fa irruzione in un ospedale di Imola. Il suo nome è Jean Lautrec. Incurante di sorveglianti e infermieri si precipita nella stanza in cui è sdraiato un uomo sedato e intubato. È un sacerdote, padre Marco Giraldi, che è riuscito a sfuggire ai sicari assoldati dalle multinazionali contro cui si è messo per fermare la distruzione della foresta amazzonica e dei suoi popoli. Ma la sua fuga ha avuto un prezzo. Ora giace nel letto, avvelenato e tenuto in vita dalle macchine. Ha continuato a combattere la causa dei deboli, a dare speranza a chi non ne ha. Jean Lautrec a denti stretti ringhia: "Cosa ti hanno fatto, comandante?"

Padre Marco e Jean si erano conosciuti tanti anni prima, in un altro continente, in un altro tempo. In Congo, proprio mentre il Paese stava per ottenere l'indipendenza dal Belgio. Ma gli eventi erano precipitati. Il discorso di un giovane rivoluzionario, Patrice Lumumba, aveva incendiato gli animi e il Congo aveva preso fuoco. Era scoppiata la guerra civile, gli scontri tra le etnie, la caccia ai colonizzatori. Padre Marco però decide di non scappare. Resterà in Congo a difendere i confratelli innocenti in quel Paese in preda al caos, le vittime di un odio e di una violenza feroce che non risparmia né vecchi, né donne, né bambini. Ma non può riuscirci da solo. Ha bisogno di una squadra, composta da quello che in quel momento può trovare. E sotto le parvenze di professionisti in disarmo, di giovani ansiosi di avventura, di relitti umani, troverà degli eroi.

Nasce così il Quinto Commando: guerrieri, mercenari, tra cui Kazianoff, un medico russo alcolizzato ex Spetsnaz, Louis, un prete vallone rinnegato per amore, Rugenge, il leopardo nero, giovane cacciatore congolese dalla mira micidiale, lo stesso Jean Lautrec imbattibile con il mitra, tutti agli ordini di padre Marco, il Templare di fine millennio...

©2018 Mondadori (P)2019 Mondadori

Cosa pensano gli ascoltatori di Quinto comandamento

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    108
  • 4 stelle
    43
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    101
  • 4 stelle
    35
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    8
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    102
  • 4 stelle
    41
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    4

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 09/06/2020

peccato

il libro è molto bello ed appassionante, peccato il narratore lo abbia reso assolutamente inascoltabile. l'ho finito con enorme fatica. spero lo facciate leggere ad altro narratore, così magari potrò gustarmi il racconto con piacere e non come un supplizio

2 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Giulia
  • 01/06/2019

narratore magico!

Questo libro si ascolta volentieri ma secondo me non è molto "alla Manfredi", non tanto per l'ambientazione, ma proprio per l'atmosfera che si respira. Bello, ma bisogna essere pronti al distacco. Vero asso nella manica il narratore! Non perde un colpo in 12 ore e dà vita con grande credibilità a tantissimi personaggi diversi!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Silvano
  • 12/02/2021

Quinto Comandamento

Libro diverso da quelli a cui Manfredi ci ha abituato, ma altrettanto avvincente, questa storia di un uomo di Chiesa bergamasco tutto di un pezzo che valica i ‘limiti sacerdotali’ per degli ideali che lui ritiene superiori ..... lo consiglio vivamente 🤗

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 23/11/2020

lettura che affascina pagina dopo pagina

Manfredi non si smentisce mai, testo avvincente e riferimenti storici precisi, una finestra sul passato del Congo

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • pierre
  • 10/10/2020

un altro Manfredi

Libro che non mi ha convinto fino in fondo. Ricordavo un altro Manfredi, che mi era piaciuto molto, quello di "Chimaira", de' "L'ultima legione", quello della trilogia "Il mio nome è Nessuno" e via dicendo. In questo romanzo ci sono troppe scene raccapriccianti, troppa violenza per i miei gusti. Appunto gusti, quindi opinione del tutto personale. Alla fine l'autore in una nota ci dice che si tratta di una storia vera, ovviamente romanzata, quindi la realtà supera la fantasia o quasi. Ottima la lettura di Marco Balbi

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/05/2021

la rabbia é più forte della paura

un avventura cruenta uomini buoni uomini cattivi belle donne, violenza sesso amore, il libro scorre veloce, il lettore é davvero molto bravo.b

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Massimiliano MOLINAS
  • 23/11/2020

migliorabile

purtroppo la narrazione è un po' piatta, ho fatto fatica ad appassionarmi, ho preferito comprarlo e leggerlo.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Paolino Baroni
  • 21/11/2020

strabello

l'ho letto d'un soffio, la storia è avvincente, la scrittura è del miglior Manfredi, il contenuto fa riflettere.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Laura Caruso
  • 09/10/2020

Non mi è piaciuto

.... Il lettore non sa caratterizzate i vari personaggi ed usa soli due diversi timbri per i molteplici personaggi......il libro è un susseguirsi di trucidazioni.... Sarà sicuramente una storia vera ma il comandante mi srmbra improbabile o molto molto fortunato a non morire...

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • marilù r.
  • 17/08/2020

bellissimo

sicuramente un libro da non perdere! È coinvolgente ed emozionante.
una interessante lezione di storia, e di grande umanità