Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In una mattina di febbraio del 2004 un uomo fa irruzione in un ospedale di Imola. Il suo nome è Jean Lautrec. Incurante di sorveglianti e infermieri si precipita nella stanza in cui è sdraiato un uomo sedato e intubato. È un sacerdote, padre Marco Giraldi, che è riuscito a sfuggire ai sicari assoldati dalle multinazionali contro cui si è messo per fermare la distruzione della foresta amazzonica e dei suoi popoli. Ma la sua fuga ha avuto un prezzo. Ora giace nel letto, avvelenato e tenuto in vita dalle macchine. Ha continuato a combattere la causa dei deboli, a dare speranza a chi non ne ha. Jean Lautrec a denti stretti ringhia: "Cosa ti hanno fatto, comandante?"

Padre Marco e Jean si erano conosciuti tanti anni prima, in un altro continente, in un altro tempo. In Congo, proprio mentre il Paese stava per ottenere l'indipendenza dal Belgio. Ma gli eventi erano precipitati. Il discorso di un giovane rivoluzionario, Patrice Lumumba, aveva incendiato gli animi e il Congo aveva preso fuoco. Era scoppiata la guerra civile, gli scontri tra le etnie, la caccia ai colonizzatori. Padre Marco però decide di non scappare. Resterà in Congo a difendere i confratelli innocenti in quel Paese in preda al caos, le vittime di un odio e di una violenza feroce che non risparmia né vecchi, né donne, né bambini. Ma non può riuscirci da solo. Ha bisogno di una squadra, composta da quello che in quel momento può trovare. E sotto le parvenze di professionisti in disarmo, di giovani ansiosi di avventura, di relitti umani, troverà degli eroi.

Nasce così il Quinto Commando: guerrieri, mercenari, tra cui Kazianoff, un medico russo alcolizzato ex Spetsnaz, Louis, un prete vallone rinnegato per amore, Rugenge, il leopardo nero, giovane cacciatore congolese dalla mira micidiale, lo stesso Jean Lautrec imbattibile con il mitra, tutti agli ordini di padre Marco, il Templare di fine millennio...

©2018 Mondadori (P)2019 Mondadori

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    55
  • 4 stelle
    24
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    1

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    19
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    4

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    51
  • 4 stelle
    23
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    1
Ordina per:
  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Giulia
  • 01 06 2019

narratore magico!

Questo libro si ascolta volentieri ma secondo me non è molto "alla Manfredi", non tanto per l'ambientazione, ma proprio per l'atmosfera che si respira. Bello, ma bisogna essere pronti al distacco. Vero asso nella manica il narratore! Non perde un colpo in 12 ore e dà vita con grande credibilità a tantissimi personaggi diversi!

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Enrico Maria Casarotti
  • 03 08 2019

terribilmente stupendo

è una storia impressionante, scritta e letta benissimo. basata su di una storia vera. .

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • maria grazia cangemi
  • 28 05 2019

Terribili realtà

Appassionante racconto di storie terribili a noi molto vicine nel tempo e troppo spesso sconosciute

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marco
  • 22 05 2019

intenso e coinvolgente

intenso, coinvolgente a tratti commovente. anche se lungo non vedi l'ora di riprendere da dove avevi lasciato

  • Totali
    2 out of 5 stars
  • Interpretazione
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • maurizio angeloni
  • 13 05 2019

Nessuno

Un romanzo condito di inutili e spesso non esatte connotazioni su armamenti e utilizzo degli stessi. Attira l'attenzione solo di chi deve distrarsi da un lavoro più noioso

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • laura dambrosio
  • 12 05 2019

Romanzo incredibile

Storia bellissima ed appassionante, di quelle che non vorresti finissero mai. Interpretazione ottima. Eccellente non basta.

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 11 05 2019

Epico

Aver saputo, sul finale, che si tratta di un eroe esistente lo rende ancora di più affascinante

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Isabella
  • 07 05 2019

molto interessante

mi è piaciuto molto, scorrevole e interessante. Sovente ci perdiamo molti aspetti della storia contemporanea.

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Samuela
  • 15 06 2019

non il mio genere

sono passati quasi 15 anni dall'ultimo libro di Manfredi che ho letto, e questo si discosta decisamente dalle altre storie che ho amato. diciamo che di tutta la storia e di tutti i nomi di questo libro, le uniche cose che mi sono rimaste sono gli orrori, gli sgozzamenti e gli stupri. non mi ha fatto una buona impressione e non vedevo l'ora che finisse.

0 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione