Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Palermo. Un'estate caldissima. E tre poliziotti che più diversi non si potrebbe: il questore Lobianco, severo e forte, Rosario D'Alessandro detto Sasà - amante del cibo e delle donne, affetto da un curioso disturbo della lacrimazione che fa sì che pianga quando si eccita - e Marò Pajno, affascinante e volitiva, relegata in un noioso commissariato di quartiere. I tre sono uniti sin dai primi anni di servizio da un'amicizia più forte di tutto. Tanto che Marò, attratta da entrambi, ha finito per non concedersi a nessuno dei due...

Nel medesimo volgere di giorni, Sasà viene incaricato di braccare un boss ricercato da anni e Marò si trova alle prese con un'indagine scottante: chi ha voluto uccidere sulla pubblica piazza uno dei più noti penalisti palermitani? Come se non bastasse, proprio nel momento in cui i due amici avrebbero più bisogno del suo autorevole appoggio, il questore Lobianco sembra preso da altre urgenze.

Mentre il caldo avvolge ogni cosa, la barocca festa di Santa Rosalia ricopre le vie della città dei gusci crocchianti dei babbaluci e in riva al mare si levano le preghiere del Ramadan, a Sasà e Marò non resta che ritrovarsi, sera dopo sera, davanti a una tavola imbandita. "Che ti porto?" chiede lui ogni volta, "Panza e prisenza" risponde lei decisa, cioè: solo te stesso e il tuo appetito. Ogni cena una ricetta, preparata da Marò e servita a Sasà in un'atmosfera di speziata ambiguità. Ogni pasto un passo avanti nelle indagini e uno indietro nel gioco di seduzione sempre più pericoloso tra lui e lei, e viceversa...

Giuseppina Torregrossa dà forma a un racconto avvolgente, tinto dei colori della sua terra: nerissimo, come il buio che sembra risucchiare inesorabilmente ogni legalità, sin dai gesti più quotidiani, e insieme rosso e profumato come un'arancia succosa. Queste parole sono un apologo lieve e dolente sull'impossibilità di una giustizia in terra di Sicilia, e al tempo stesso un grande, struggente canto d'amore per quella stessa terra che rinasce ogni giorno dalle proprie ceneri. Come i due protagonisti, che sapranno trovare le risorse per superare una impasse radicale. Perché, in fondo, quel che conta è presentarsi di fronte alla vita con panza e prisenza.

©2013 Grandi & Associati Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Panza e prisenza

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    45
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    5
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    54
  • 4 stelle
    25
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    4
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    32
  • 4 stelle
    31
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    6

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • FraOrsy
  • 17/11/2019

era cominciato bene

cominciato bene, con un buon ritmo, finito malissimo. Personaggi piatti, passaggi psicologici inesistenti. Ricette buone

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Loulou
  • 07/10/2019

Carino

Dopo aver letto La miscela segreta di casa olivares mi aspettavo qualcosa di più. È tutto un po’ a tirare via e non si capisce esattamente dove l’autrice voglia puntare: l’amicizia dei tre poliziotti? No, perché rimane sempre sotto tono e non si riesce ad approfondire nulla. La storia d’amore? Boh, anche questa fa da sottofondo dall’inizio alla fine senza alcun guizzo. Il lavoro dei commissari? Nemmeno, perché tutto è un piuttosto casuale e superficiale e sembra buttato lì per riempire qualche pagina in più. Non all’altezza. Interessanti le ricette per quanto in questo romanzo non ci azzeccano...

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Lucreziablu
  • 07/11/2020

Cambiare la lettrice?

Non ho trovato gradevole il timbro di voce della lettrice. Inoltre quest’ultima non lèggeva in modo corretto tutte le parole siciliane e la loro lettura storpiata mi ha offeso in quanto siciliana togliendomi anche il piacere dell’ascolto

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Massimo
  • 22/07/2020

Torregrossa forever

Io adoro questa scrittrice, sarà perché sono palermitana come lei, rivedo nel ricordo ognuna delle sue immagini. In questo libro poi convivono due delle mie passioni più grandi: Palermo e la sua cucina! Unica pecca la lettrice, che sbaglia di frequente accenti e parole del dialetto, storpiando persino Albergherìa (quartiere) in alberghiera (?).

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 29/04/2020

Tanta pancia

La descrizione degli ambienti, le ricette, i personaggi si muovono con grande leggerezza. brava la lettrice. Amo la Sicilia e nei testi della Torregrossa riesco a sentire gli odori e i sapori di una terra che con la generosità del suo popolo ti rimane nel cuore per sempre.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 31/03/2020

racconto avvincente, bella immagine di Palermo

Mi piace lo stile scorrevole, la descrizione minuziosa di ambienti ,colori ,sapori ,si sente l'odore dei piatti piacevolmente descritti.La storia è abbastanza semplice ma gradevole

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/11/2019

deludente!

In più occasioni avrei voluto interromperne l'ascolto. Banale la trama ed inconsistenti i dialoghi, a tratti inutilmente volgari. Incomprensibile il tentativo di dare un tocco di sicilianità in più al racconto con l'introduzione di ricette tipiche. lo sconsiglio....

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • DC
  • 11/11/2019

Giallo carino, con, ovviamente finale a sorpresa.

Si legge tutto di un fiato. Forse inutili e troppo grossolanle le scene di sesso.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/10/2019

Insulso

La lettrice e' molto sensuale e rende in modo efficace i contenuti del libro che dopo poco pero' diventa imbarazzante.Personaggio femminile poco credibile, un comissario donna con l' acume investigativo di un criceto e sempre in estasi erotica .Non mi ha convinto assolutamente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Clari
  • 06/10/2019

Eh no! Non vale!

Questa è solo la prima parte, sig.ra Torregrossa, questo racconto deve continuare!! In due giorni ho finito l'ascolto e di tutti gli intrecci della trama, solo uno ha trovato soluzione. Bello, appassionante. Pieno di quella Sicilia che ti rimane nel cuore quando da turista la sfiori per qualche giorno. Bella e a mio avviso azzeccata anche la voce narrante della sig,a Torriani, fresca e non eccessiva Nell caratterizzazione. Ora cercherò il seguito!