Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Pubblicato nel 1922, questo “giallo” che fa parte della prolifica vena di Edgar Wallace dimostra, di fronte al lettore di oggi, tutta la sua età. Incoerenze, ingenuità, colpi di scena improbabili e sopra le righe, fino al surrealismo, che, però, fanno venire il dubbio (più che giustificato, se confrontato con le altre opere dello scrittore) che Wallace stesso abbia voluto ironizzare sullo stereotipo della donna “bellissima e spietata”. Ma soprattutto, dietro queste pagine, c’è tutta Hollywood, per cui Wallace ha scritto molte sceneggiature. C’è Hollywood con i suoi scenari (Londra e la Costa Azzurra), con i suoi personaggi (la fanciulla graziosa e ingenua, l’avvocato intrepido), e , soprattutto, con l’immancabile lieto fine, che non si nega perfino alla bella criminale.

Cornice musicale di Kevin Mac Leod

Public Domain (P)2012 Silvia Cecchini

Cosa pensano gli ascoltatori di L'angelo del terrore

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 19/03/2019

Giallo interessante

Giallo molto ben organizzato e pieno di suspense e colpi di scena. Anche la lettura è molto piacevole

1 person found this helpful