Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 9,95 €

Acquista ora a 9,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Con oltre un milione di visitatori dal 2005 ad oggi, Santiago di Compostela è senza ombra di dubbio una delle mete di pellegrinaggio più gettonate dei nostri tempi. Tra viandanti, mistici, coppiette in scarpe da ginnastica e turisti seduti sui sedili di comodi pullman, il medico e autore di best seller Jean-Christophe Rufin affronta il suo personale "apprendistato del vuoto". 

Ottocento chilometri da Hendaye, all'estremo sudovest della Francia, fino alla maestosa Cattedrale di San Giacomo. Un lungo tragitto raccontato con piglio demistificante, ironico, intenso. Tra dettagli concreti, riflessioni storiche e religiose e il desiderio di smascherare gli impostori degli ultimi chilometri, l'autore restituisce al Cammino per antonomasia la sua verità. 

Si tratta di una verità fatta di organizzazione capillare ed esasperante improvvisazione; di fango, case sbilenche e meravigliose coste battute dalle onde; di pellegrini solitari ingabbiati in una lunga sequenza di mode e tic alla ricerca di se stessi. È un percorso che può cominciare ovunque, e finire nella piazza dell'Obradoiro o tra le pagine di un libro. 

Perché anche se la caratteristica del Cammino è far dimenticare in fretta le ragioni per cui si è partiti, la strada continua ad agire su chi l'ha percorsa. Lo fa lentamente, in maniera sottile e discreta, come è nel suo stile. Un' "alchimia dell’anima" che non necessita di spiegazioni. Basta partire, lungo i sentieri o sulla carta poco importa. Come Rufin ben sa, il Cammino immortale è fatto per chi va alla ricerca di niente. Tranne la voglia di continuare ad andare.

©2013 Ponte alle Grazie (P)2018 Adriano Salani Editore

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Il cammino immortale

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    114
  • 4 stelle
    68
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    132
  • 4 stelle
    46
  • 3 stelle
    12
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    98
  • 4 stelle
    66
  • 3 stelle
    20
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    3

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • lettore
  • 13/03/2020

spettacolare

L'autore scrive in maniera egregia, grande capacità descrittiva, atmosfere appassionanti (ho fatto il Cammino). peccato che gli errori di lettura non sono stati cancellati in due-tre passaggi

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Leonardo
  • 30/08/2019

Il mio cammino un cammino di devozione...

Il mio fu un cammino di devozione verso Santiago de Compostela...
Ma non un comune pellegrinaggio bigotto come potrebbero fare i devoti alla fede cristiana o di qualsiasi altra confessione.
Bensì un passo dopo l'altro sorgeva la riconoscenza alla mia genitrice per avermi fatto nascere due volte nel corso dell'esistenza.
Su questi toni di redenzione per la morte di mia madre volevo frapporre le mie sofferenze per innalzare il suo grado di beatificazione, così compivo un viaggio abbastanza estremo di sofferenza in suffragio all'anima sua.
Forse non era necessario avrei compreso più tardi, che tanto questo trucchetto è stato usato dalla Chiesa di ogni tempo per tenere in pugno e rendere devote le persone creando un improbabile legame con i mondi superiori.
Malgrado non penso che la sofferenza sia veramente gradita all'onnipotente, trovo che perlomeno sia l'unica maniera in possesso all'essere umano per mettersi in contatto con la parte più profonda di sé istantaneamente, quando la sofferenza, la privazione venga collegata ad un pensiero cosciente e portante... Che passo dopo passo diventa l'unico ideale da perseguire.
Il libro del resto è scritto molto bene, forse un po ridondante nelle descrizioni letterarie ma tutto sommato piacevole.
Bella la descrizione varcata la soglia della cattedrale di Santiago; ha potuto farmi rivivere momenti come se fossi davanti al Botafumeiro a vedere ciondolare da una parte all'altra l'incensiera, che un tempo serviva per cambiare l'odore nella chiesa da tutti gli odori pellegrini di un tempo che con i mezzi di un tempo portavano apresso la loro fede, le loro croci ed anche i loro odori particolarmente forti...

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cangy
  • 19/06/2022

crudo e veritiero

mi rivolgo all'autore: che immensità questo libro!
Concetti importanti ma con significanti di una disarmante semplicità raccontati ad altri potenziali pellegrini! Se un giorno intraprenderò il cammino, mi rileggerò senza dubbio questo libro prima!
grazie degli spunti, grazie della verità raccontata (nel bene e nel male) .
Mi ha trasmesso tanto. Mi ha donato sensazioni fino all'ultima parola.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 06/04/2022

Fantastico!!

Consiglio vivamente questo bellissimo libro ad ogni pellegrino prima di mettersi in viaggio. Preciso e divertente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ale
  • 17/01/2022

Ben scritto, di piacevole ascolto.

Lo scrittore ci accompagna lungo il cammino del nord con il suo occhio disincantato, a tratti cinico, ma comunque poetico.
Svela gli aspetti più commerciali di questo percorso, che in fondo "è solo un cammino, una via, nient'altro", ma anche le scoperte e le conquiste intime, personali, che arrivano nonostante tutto.
Dispiace lasciare il racconto al termine del libro.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 05/09/2021

Freddo

Il racconto a tratti è noioso e poco emozionante. Tuttavia può essere utile e interessante perché prospetta una alternativa al tradizionale modo di affrontare il cammino. Peccato che questa alternativa venga talvolta ammantata di snobismo.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Luca Rebecchi
  • 15/02/2021

Elegante

Un'elegante dissertazione riguardo il cammino, ben costruita, eppure senza apparire eccessivamente artificiosa. Ottima interpretazione narrativa.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Dawid
  • 28/11/2020

Troppo poco

Nulla di che, un racconto che potrebbe dare innumerevoli spunti di riflessione, si limita al racconto molto schematico delle giornate. Non coinvolge.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Franco 4rchimede
  • 26/11/2020

Ascoltare leggere le proprie emozioni

È stato il mio primo sentito leggere ed è stato davvero bello anche perché, forse, racconta di emozioni vissute personalmente. È stato come tuffarsi nei miei ricordi. Davvero bravo il narratore che imprime quel senso di pacatezza con cui si vive questa esperienza. La parte più bella a mio giudizio è l'ultimo capitolo che riassume il senso del Cammino ma che non si può capire senza aver ascoltato tutto il racconto precedente. Lo consiglio a chi voglia capire perché si parte per questo viaggio.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 27/05/2020

Polemico

Libro ben scritto, ma forse parla solo dei lati negativi del percorso, forse troppo polemico