Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Il "Fedro", scritto da Platone probabilmente nel 370 a. C., è un dialogo tra due personaggi, Socrate e Fedro. Il dialogo è composto da tre discorsi sul tema dell'amore che servono come metafora per la discussione del corretto uso della retorica. Esse comprendono discussioni sull'anima, la follia, l'ispirazione divina e l'arte. Si trova qui il famoso mito della biga alata, metafora dell'anima.
©Dominio pubblico (P)2016 Silvia Cecchini

Cosa pensano gli ascoltatori di Fedro

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    11
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    10
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Patts
  • 12/11/2020

Socrate è Socrate, Platone è Platone ... ma

Stiamo parlando di un classico assoluto.
Peccato che la lettura sia resa in maniera "scolastica". Pare di tornare ai tempi del liceo, quando due studenti dovevano leggere i dialoghi

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ivan.M
  • 19/05/2019

ottimo lavoro

Ottimo libro, un classico intramontabile ed un interpretazione eccellente, fluibile e rilassante all ascolto. consigliato

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 24/01/2021

Per me è no

Non ho apprezzato per nulla la voce narrante che, a mio avviso, risulta essere "asettica" e inespressiva con una tonalità di voce sempre uguale.