Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
  • Riassunto

  • Le "Armisanti", letteralmente "Anime Sante", sono gli spiriti venerati da un'antica credenza popolare siciliana. Si pregavano i dannati, quelli che in vita avevano sparso sangue e sofferenza nel mondo.

    Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Nino Madonia, Matteo Messina Denaro: anche i boss di Cosa Nostra possono essere "Armisanti". Secondo il vecchio culto, rimarranno per sempre intrappolati in mezzo a noi, nell'attesa di redenzione. Così come gli spiriti delle loro vittime che, invece, attendono giustizia.

    Sono persone comuni, come tutti noi: un medico brillante, la commessa di una lavanderia, un poliziotto semplice e un direttore di hotel. Morti ordinarie in un gioco pericoloso fra Stato e Antistato. Attraverso gli occhi delle Armisanti, la mafia è tutta un'altra storia.

    Gli episodi:

    1. Il medico di Provenzano - Parte 1,
    2. Il medico di Provenzano - Parte 2,
    3. Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 1,
    4. Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 2,
    5. Camera 120 - Parte 1,
    6. Camera 120 - Parte 2,
    7. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 1,
    8. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 2,
    9. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 3.
    ©2021 Audible Originals (P)2021 Audible Studios
    Mostra di più Mostra meno
  • Il medico di Provenzano - Parte 1

    Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie 1
    Mar 17 2021

    Le "Armisanti", letteralmente "Anime Sante", sono gli spiriti venerati da un'antica credenza popolare siciliana. Si pregavano i dannati, quelli che in vita avevano sparso sangue e sofferenza nel mondo.

    Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Nino Madonia, Matteo Messina Denaro: anche i boss di Cosa Nostra possono essere "Armisanti". Secondo il vecchio culto, rimarranno per sempre intrappolati in mezzo a noi, nell'attesa di redenzione. Così come gli spiriti delle loro vittime che, invece, attendono giustizia.

    Sono persone comuni, come tutti noi: un medico brillante, la commessa di una lavanderia, un poliziotto semplice e un direttore di hotel. Morti ordinarie in un gioco pericoloso fra Stato e Antistato. Attraverso gli occhi delle Armisanti, la mafia è tutta un'altra storia.

    Il medico di Provenzano - Parte 1

    Attilio Manca è un giovane medico siciliano, considerato da tutti una stella nascente nel campo dell'urologia.

    Si è laureato con il massimo dei voti, è un bell'uomo, ha una splendida famiglia a cui è legatissimo: insomma Attilio Manca ha un futuro brillante che lo aspetta.

    Il boss latitante Bernardo Provenzano invece, dopo aver passato quarant'anni a governare Cosanostra nascosto in dei casolari, con solo la sua Bibbia a fargli compagnia, capisce che c'è qualcosa che neanche la mafia può controllare: Bernardo scopre di avere un tumore alla prostata.

    I suoi picciotti immediatamente si attivano per cercare il migliore dei dottori, che possa operare "Binnu", il soprannome di Provenzano, ma che possa anche mantenere il silenzio. Il boss deve salvarsi, ma soprattutto deve rimanere libero.

    Il giovane dottor Manca nel frattempo diventa il primo medico italiano ad aver rimosso un tumore alla prostata, lo stesso di Provenzano, senza aprire il paziente. Cosanostra legge la notizia sui giornali e da quel momento i destini del boss e del medico si intrecciano e misteriosamente si capovolgono: Binnu, anziano e malato, si salva. Attilio, a soli 33 anni, muore. Sarà un caso?

    Mostra di più Mostra meno
    28 min
  • Il medico di Provenzano - Parte 2

    Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie 2
    Mar 18 2021

    Le "Armisanti", letteralmente "Anime Sante", sono gli spiriti venerati da un'antica credenza popolare siciliana. Si pregavano i dannati, quelli che in vita avevano sparso sangue e sofferenza nel mondo.

    Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Nino Madonia, Matteo Messina Denaro: anche i boss di Cosa Nostra possono essere "Armisanti". Secondo il vecchio culto, rimarranno per sempre intrappolati in mezzo a noi, nell'attesa di redenzione. Così come gli spiriti delle loro vittime che, invece, attendono giustizia.

    Sono persone comuni, come tutti noi: un medico brillante, la commessa di una lavanderia, un poliziotto semplice e un direttore di hotel. Morti ordinarie in un gioco pericoloso fra Stato e Antistato. Attraverso gli occhi delle Armisanti, la mafia è tutta un'altra storia.

    Il medico di Provenzano - Parte 2

    Attilio Manca, il medico brillante, muore a causa di un'overdose di eroina e psicofarmaci. La scena in cui è stato ritrovato il cadavere è come un macabro puzzle, a cui però mancano molti pezzi, forse i più importanti.

    Sulle siringhe che Attilio avrebbe usato non ci sono impronte, neanche una. Le sue braccia sono pulite, un unico buco, solo quello che l'ha portato alla morte. Un buco che in più è sul braccio sinistro di Attilio, dettaglio che subito accende l'attenzione di familiari ed amici.

    Il medico era un mancino puro, sarebbe stato impossibile per lui utilizzare la mano destra per farsi un'iniezione al braccio sinistro. Qualcosa decisamente non torna, ma la Magistratura italiana archivia il caso dell'urologo siciliano e sulla sua morte cala il silenzio.

    Poi l'11 aprile 2006 tutto cambia: Bernardo Provenzano viene arrestato e molti uomini d'onore di Cosanostra iniziano a rivelare i suoi segreti. In tanti parlano anche di Attilio e dicono che ad uccidere il medico non è stata l'eroina.

    Rivelano che l'indizio chiave per risolvere il "caso Manca" è una statuetta della Vergine Maria, appartenuta proprio a Provenzano. Dov'è questa statuetta? Qual è il suo segreto? Sacro e mafia si mescolano.

    Mostra di più Mostra meno
    33 min
  • Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 1

    Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie 3
    Mar 19 2021

    Le "Armisanti", letteralmente "Anime Sante", sono gli spiriti venerati da un'antica credenza popolare siciliana. Si pregavano i dannati, quelli che in vita avevano sparso sangue e sofferenza nel mondo.

    Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Nino Madonia, Matteo Messina Denaro: anche i boss di Cosa Nostra possono essere "Armisanti". Secondo il vecchio culto, rimarranno per sempre intrappolati in mezzo a noi, nell'attesa di redenzione. Così come gli spiriti delle loro vittime che, invece, attendono giustizia.

    Sono persone comuni, come tutti noi: un medico brillante, la commessa di una lavanderia, un poliziotto semplice e un direttore di hotel. Morti ordinarie in un gioco pericoloso fra Stato e Antistato. Attraverso gli occhi delle Armisanti, la mafia è tutta un'altra storia.

    Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 1

    A metà degli Anni '80, l'Italia vive uno dei suoi periodi più bui. Il terrorismo di matrice politica è una vera e propria emergenza, che lo Stato fa fatica a combattere.

    Vengono uccisi giornalisti, esplodono treni con a bordo centinaia di innocenti, muoiono dei bambini. La terra trema. In Sicilia però c'è un piccolo paese che sembra estraneo a questa scia di sangue, un paese in cui le strade profumano di pane appena fatto e ciliegie.

    È Saponara, dove vive la piccola Graziella Campagna. Ha diciassette anni e fa la stiratrice in una lavanderia, il suo mondo è una bolla di sapone rosa, in cui tutto va bene.

    Graziella è buona, scherza con tutti i clienti, soprattutto con "l'Ingegnere", uno pieno di soldi che le fa in continuazione dei complimenti. Però quando Graziella svuota le tasche di un cappotto dell'Ingegnere, improvvisamente cade in un buco nero e viene risucchiata nell'universo sommerso che c'è sotto la lavanderia.

    Nel mondo "dei grandi" niente è come sembra, il piccolo paese in realtà custodisce segreti di stato, legati proprio a quelle bombe che stanno esplodendo in giro per l'Italia.

    Graziella una sera va a prendere la corriera per tornare a casa, ma a casa non ci torna più. Viene rapita, torturata ed infine uccisa con 5 colpi di fucile. Che cosa aveva scoperto?

    Mostra di più Mostra meno
    34 min

Sintesi dell'editore

Le "Armisanti", letteralmente "Anime Sante", sono gli spiriti venerati da un'antica credenza popolare siciliana. Si pregavano i dannati, quelli che in vita avevano sparso sangue e sofferenza nel mondo.

Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Nino Madonia, Matteo Messina Denaro: anche i boss di Cosa Nostra possono essere "Armisanti". Secondo il vecchio culto, rimarranno per sempre intrappolati in mezzo a noi, nell'attesa di redenzione. Così come gli spiriti delle loro vittime che, invece, attendono giustizia.

Sono persone comuni, come tutti noi: un medico brillante, la commessa di una lavanderia, un poliziotto semplice e un direttore di hotel. Morti ordinarie in un gioco pericoloso fra Stato e Antistato. Attraverso gli occhi delle Armisanti, la mafia è tutta un'altra storia.

Gli episodi:

  1. Il medico di Provenzano - Parte 1,
  2. Il medico di Provenzano - Parte 2,
  3. Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 1,
  4. Graziella nel paese delle meraviglie - Parte 2,
  5. Camera 120 - Parte 1,
  6. Camera 120 - Parte 2,
  7. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 1,
  8. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 2,
  9. Il poliziotto Agostino a caccia di mostri - Parte 3.
©2021 Audible Originals (P)2021 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    338
  • 4 stelle
    26
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    302
  • 4 stelle
    25
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    305
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gianluca C.
  • 30/03/2021

il mio viaggio Milano Palermo.. tutto in un fiato!

Ho avuto la fortuna di ascoltare #armisanti #audible di Gaetano Pecoraro. L'ho ascoltato in auto nel mio ultimo viaggio Milano Palermo in auto.
Ho viaggiato con la mente e con l'anima, ad ogni momento di pausa, rimanevo con il fiato sospeso in attesa di ascoltare cosa da li a poco sarebbe accaduto. Molte storie le conoscevo, ma molti particolari inediti hanno arricchito la mia conoscenza come aver responsabilizzato la mia coscienza.
Per me che sono dislessico, è stato un'occasione straordinaria di informazione.
Una volta di più, devo dire che non possiamo far finta di niente.
Consiglio vivamente a tutti l'ascolto di questi racconti magicamente raccontati da Gaetano Pecoraro.
Complimenti per il capolavoro!

4 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Sara
  • 03/04/2021

Riflessivo

Bello, purtroppo ti fa pensare in che mondo viviamo... Gaetano grande giornalista!!!! Ottima narrazione e musiche!!!!

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Daniele Invernizzi
  • 20/08/2021

Ottimo

Gaetano legge molto bene un testo scritto altrettanto bene, attento nella ricerca di parole, esempi e con pause perfette.
Scorrevole.
Una menzione particolare alle musiche originali ed anche alla qualità audio delle interviste.

Un lavoro giornalistico investigativo eccellente.

Tra gli autori audible preferiti.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giuseppe
  • 20/06/2021

capolavoro.

il dott. Pecoraro ha fatto un lavoro eccezionale... che ti entra dritto nel cuore... che ti lascia nel dolore ..e nell'attesa che venga fatta giustizia... immenso

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco
  • 19/06/2021

Capolavoro

No, non sto esagerando.
Quasi tutti, sotto altre "vesti", conosciamo Gaetano Pecoraro, ma ammetto che solo ascoltando questa storia ho capito davvero l'enorme potenziale che ha questo giornalista. Una dialettica e una narrazione capace di trascinarti nel punto esatto in cui l'autore vuole che tu ti trovi, capace di farti provare le stesse emozioni, "pelle d'oca" compresa, il tutto accompagnato da una colonna sonore che più adeguata non potrebbe essere. Complimenti Gaetano, continua così.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Alessio
  • 06/04/2021

Gran bel podcast

sono un divoratore di audiolibri oltre che libri e questa non ha fatto una piega finito in 2 giorni mentre andavo a lavoro e nei momenti durante la giornata ....bravo Gaetano

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Maria Sposato
  • 06/04/2021

grandissimo Pecoraro!

l'ho finito in pochi giorni nel tempo libero perché è molto leggero e interessante. non avevo dubbi sapendo che l'avesse fatto Gaetano Pecoraro

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/04/2021

Un podcast innovativo!

I miei complimenti a Gaetano Pecoraro, autore del podcast " Armisanti " ed ai suoi collaboratori. Il podcast che ha creato, frutto di ricerche accurate ed intenso lavoro, è un prodotto qualitativamente eccellente! Le emozioni che riesce a trasmettere sono così intense che, a tratti, l'ascoltatore ha quasi la sensazioni di essere lì, sulla scena, con i protagonisti davanti a sé. Molto belle e suggestive anche le musiche di sottofondo che risultano sempre adeguate ai momenti che via via si succedono.
" Armisanti " , a mio parere, é un prodotto artistico davvero importante e innovativo , un podcast di cui in questo momento se ne sentiva il bisogno !
Ancora complimenti!

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • silvia
  • 05/04/2021

da leggere ed ascoltare.

Nolto interessante. costruito benissimo con accuratezza e serietà giornalistica. Ci fa conoscere storie di persone comuni vittime coraggiose della maledetta mafia , piaga ancora purulenta che nasce in seno alla nostra bella Repubblica. bravo Gaetano Pecoraro .

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • filippo galanti
  • 04/04/2021

Per tutti quelli che pensano che la mafia non riguardi tutti noi

Straordinario podcast in grado di proiettare nelle storie raccontate meglio di come possa fare un film.

1 persona l'ha trovata utile