Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Andrea Zanardi è un infermiere genovese di quarant'anni, ma è anche (e soprattutto) il più grande seduttore sulla piazza e dedica anima e corpo alla conquista, e al successivo abbandono, di ogni donna che incontra. Eppure questo sciupafemmine incallito, cinico e maschilista, vuole capire la ragione del suo viscerale rifiuto per ogni forma di legame.

In cerca di risposte e di se stesso, Zanardi parte per il Giappone. A Tokyo incontra un guru che lo invita a seguirlo in un monastero buddhista alle pendici del monte Fuji, dove potrà entrare in contatto con la sua spiritualità (parola del maestro) e ripercorrere la sua vita sentimentale. Dal primo bacio con la ragazza con l'apparecchio alla prima castissima (ma solo con lui) fidanzata, alla superfemmina Nina Corallo: il risultato della meditazione di Zanardi è un esilarante inventario di donne.

©2007 Grandi & Associati Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3

Interpretazione

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    3

Storia

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3
Ordina per:
  • Totali
    1 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Gladiatore
  • 31 03 2019

Sono triste

Ecco la mia recensione, non vorrei essere troppo negativa. Tuttavia mi addolora vedere la visione di questo uomo così maschilista che si compiace della propria visione sulle donne. Per amore di completezza sono stata costretta ad ascoltare il suo punto di vista per ore : le donne sono per lui un po’ tutte degli oggetti, degli strumenti, dei modi per passare la domenica, finalizzati essenzialmente all’amplesso e poi dopo sono esseri umani privi di qualsiasi attrazione. Ha ragione , descrive una malattia : la dipendenza dal sesso. Ascoltare per cinque ore un narcisista che ha essenzialmente bisogno di vantarsi delle sue prestazioni (e tra l’altro nella categoria humour) è molto triste. Il finale poco importa. A mio parere non si discolpa di 5 ore di violenza verbale e di vecchie ideologie stantie. Arrivati nel 2019 mi aspetto dei testi con un’esplicita parità uomo donna. Pretendo che per ogni testo dove si vanta di conquiste solo fisiche di 300 donne ce ne siano altre tanti di donne che si vantano di conquiste di 300 uomini. purtroppo quel punto sarebbe il diario noioso di una donna che sarebbe categorizzata con 1 milione di parolacce in tutte le lingue. Romanzo dal tema bocciato.

3 su 5 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    2 out of 5 stars
  • Interpretazione
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 07 04 2019

terribile narratore

La storia non è un granché. Il narratore non mi è piaciuto affatto, troppo esagerato.

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione