La vita che volevo

Letto da: Luca Dal Fabbro
Durata: 5 ore e 55 min
3.5 out of 5 stars (74 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

"Era questa la vita che volevi?" Alzi la mano chi può rispondere di sì. Chi non ha mai rimpianto un'occasione mancata o una decisione che non ha preso. E non ha mai fantasticato un'altra vita; la vita che, forse, voleva davvero? 

È quel che succede ai personaggi di questo audiolibro lieve e imprevedibile: Laura che credeva di aver fatto pace con gli uomini e non sa che la guerra è appena cominciata; Maddalena che ha sbagliato incrocio e ha perso la sua unica chance; Lorenzo che, grazie a uno sguardo, finalmente apre gli occhi; Patrizia e Carla, casalinga l'una, donna in carriera l'altra, che fanno i conti con la stessa "assenza di fondo", mentre i mariti giocano a un tavolo di poker il loro "ultimo giro". Uomini e donne che si guardano indietro, o allo specchio, e scoprono, con sorpresa, curiosità o spavento, che come dice Lorenzo: "lo di vite ne avrei potute fare almeno cinque o sei". 

Perché le vie del destino sono infinite, e se è vero che Dio ha inserito nelle nostre esistenze la variabile "caso" per movimentare un po' la situazione, è anche vero che a volte del caso nemmeno ci accorgiamo, perché fa capolino nelle cose più piccole: una sveglia che non suona, un numero di telefono sbagliato, un caffè preso in un bar diverso dal solito. Ma non c'è motivo di disperare: forse, sembra suggerire Licalzi con il tono scanzonato di sempre, tutte le vite che avremmo voluto le stiamo vivendo, proprio ora, in altri universi, in cui altri noi sono alle prese con altre storie.

©2011 Grandi & Associati Srl (P)2019 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    25
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    14
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    8

Lettura

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    38
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    4

Storia

  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    24
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    7

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Valeria
  • 16/05/2020

Spettacolo

L’insieme della voce di Luca e della storia di Lorenzo fanno della prosa quasi poesia. Con la brillantezza delle prime giornate di primavera, quando il sole ti scalda, ma il vento ti solletica. Vi adoro!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gea Giusti
  • 20/04/2020

Riflessivo e coinvolgente

Le storie si susseguono e l'autore, di pari passo, procede nella riflessione sulla causalità o destino. Ben calibrato. La voce del lettore è intensa.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • francesca
  • 06/03/2020

La vita che volevo

Una delizia. Fa pensare molto e a volte lascia un po di amaro in bocca ma per la maggior parte è divertente, caustico e cattivello. La voce narrante appropriata.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Luca Andrighetti
  • 02/12/2019

Grande lettura

Luca dal Fabbro più che un lettore è un interprete magnifico di questo bel libro, e dona ai personaggi una vita che pare quasi reale.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Alice V.
  • 26/11/2019

Non sempre facile

si,mi è piaciuto.
in alcuni passaggi, parecchio crudo, in altri sorprendentemente filosofico ma molto arguto.
posso dire che ad ogni capitolo aspettavo la sorpresa.
mai noioso.
credo che la parte ,per me, più" commovente " sia quella che riguarda l'uomo preistorico.
interpretato molto bene.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Sue
  • 16/11/2019

......

All’inizio mi ha piaciuto tanto tanto. Fino alla metà circa. Poi, purtroppo il libro è diventato troppo terribile