Romanzo mafioso. Alla conquista di Cosa Nostra

Romanzo mafioso 2
Letto da: Alberto Angrisano
Serie: Romanzo mafioso, Titolo 2
Durata: 3 ore e 45 min
4,6 out of 5 stars (45 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Ninuzzu e Saro decidono di lanciarsi alla conquista di Palermo. Ma occupare i mercati del capoluogo siciliano è come espugnare una fortezza invincibile, dominata da capi mafia spietati e sanguinari. Ma i corleonesi, in quanto a efferatezza, non sono da meno dei loro colleghi cittadini e in più però hanno l'astuzia disperata dei viddani. Non hanno problemi a presentarsi ai palermitani come gli umili cugini poveri, i contadini da vestire e profumare. Ma sotto quel manto da pecora si nasconde una forza incontenibile e l'assoluta mancanza di scrupoli e dallo spregio delle regole dell'Onorata società.

Ai corleonesi interessa entrare nell'establishment dei palermitani e riescono a insinuarsi lentamente tra le pieghe delle cosche. La loro brutalità supera ogni immaginazione. Impressiona persino gli stessi capi mafia. E questi non hanno esitazioni a far ricorso alle loro prestazioni di killer senza scrupoli quando, nei primi anni Sessanta, Palermo è dilaniata da una guerra tra famiglie. Questi loro servigi fruttano sinceri riconoscimenti, da parte dei capi della Cupola, in particolare quando Saro e i suoi compagni compiono una vera e propria strage della cosca di Michele Cavaterra, chiamato dagli stessi mafiosi il Cobra per la sua doppiezza e pericolosità.

Dopo la strage i due capi corleonesi si separano: Ninuzzo va a Milano dove inaugura la stagione dei sequestri di persona, mentre Saro rimane a Palermo. Qui Saro, grazie all'ambiguità che lo contraddistingue, riesce a far fuori i capi della Cupola di Cosa Nostra: prima Di Clemente e poi l'intoccabile Tano Badaloni. Per impossessarsi di Cosa Nostra deve ora sconfiggere il più pericoloso tra i mafiosi: Stefano Bontà. Il confronto tra questi due giganti del crimine segnerà per molti decenni il destino della mafia e della nazione intera.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2013 Newton Compton Editori S.r.l. (P)2018 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Romanzo mafioso. Alla conquista di Cosa Nostra

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    28
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Stefano
  • 10/03/2018

Ottima ricostruzione.

Peccato per i nomi non originali dei protagonisti che solo ogni tanto, forse per dimenticanza, vengono chiamati coi loro nomi originali. Perché questa sostituzione? Il libro è scritto bene, letto ottimamente e nel complesso interessante.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Neithal
  • 07/09/2019

Molto bello e fedele alla realtà dei fatti

Primo libro della saga, spiega l’ascesa di Totò Riina, in maniera fedele a quelle che sono le testimonianze dei pentiti e di quanti hanno studiato cosa nostra.