L'ipotesi del male

Letto da: Alberto Angrisano
Durata: 10 ore e 49 min
4.5 out of 5 stars (263 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Hai mai desiderato scomparire?"

C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un'ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano.

Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell'ufficio persone scomparse - il Limbo - centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Anche perché la poliziotta ha i segni del buio sulla pelle, come fiori rossi che hanno radici nella sua anima. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato.

Ma se d'improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Come una risacca, il buio restituisce prima gli oggetti di un'esistenza passata. E poi le persone. Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?

Mila capisce che per fermare l'armata delle ombre non servono gli indizi, non bastano le indagini. Deve dare all'oscurità una forma, deve attribuirle un senso, deve formulare un'ipotesi convincente, solida, razionale... Un'ipotesi del male. Ma per verificarla non c'è che una soluzione: consegnarsi al buio.

©2013 Longanesi (P)2020 Adriano Salani Editore

Cosa pensano gli ascoltatori di L'ipotesi del male

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    170
  • 4 stelle
    65
  • 3 stelle
    22
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    199
  • 4 stelle
    37
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    152
  • 4 stelle
    59
  • 3 stelle
    29
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Edo
  • 06/09/2020

Finalmente è finito

è incredibile quanto siano ripetitivi i libri di Carrisi... il male, le ombre, l'oscurità, il buio...E BASTA. scritto bene, letto splendidamente ma non penso proprio ne leggerò altri. sono tutti uguali... NOIA

4 people found this helpful

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Eb
  • 30/08/2020

Trama carina, lettura così così

La trama mi è sembrata carina, anche se i nomi dei “cattivi” suonano un po’ troppo buffi per un giallo (il Signor Buonanotte & co). Purtroppo non mi sono trovata con la lettura, che per la
maggior parte del tempo è troppo veloce e monocorde, non fa le giuste pause, ha sempre la stessa cadenza sul fine frase, su ogni frase. Spesso mi sono distratta o addormentata durante l’ascolto e ho dovuto riavviare diverse volte gli stessi capitoli, altri temo di averli proprio saltati (per esempio, ignoro totalmente che tipo di problema avesse avuto il padre della figlia della protagonista). Impeccabile invece la dizione del narrante, cui per questo ho dato 2 e non il minimo.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea
  • 15/09/2020

L'ipotesi del male

Carrisi è sempre Carrisi anzi direi che migliora con il tempo Lasciando l'ascoltatore con l'ansia dell'attesa di una sua nuova uscita.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ivan F.
  • 12/09/2020

Quando non ti stacchi, vuol dire che funziona

Donato Carrisi ha, ancora una volta, fatto centro. Ho letto di recensioni critiche sui personaggi, sullo stile, sui dialoghi, sulla trama... Ma per piacere! Si resta attaccati all'audio libro finché non si arriva alla fine. E questo è ciò che conta, secondo me.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mirko
  • 06/09/2020

Donato Carrisi

Sempre ottimi libri
Il narratore una sicurezza
Adesso aspettiamo il prossimo libro di Donato Carrisi

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 05/09/2020

Giallo interessante

Bellissimo giallo mozzafiato, pieno di suspense e colpi di scena. Anche la lettura è molto piacevole

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • loredana favini
  • 03/09/2020

mai e poi mai avrei pensato a un finale così......

bellissimo sia la trama che il narratore con una voce molto travolgente e intensa quasi ti trasporta all'interno della storia

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 28/08/2020

Scrittura veramente modesta

Idea interessante, inizio col botto ma stile troppo malmesso e inadeguato per un giallista di questo livello. Peccato. Stile 5,5 Contenuto 7 Media 6+

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • nicole balducci
  • 27/08/2020

Top

Secondo capitolo della serie di Mila Vasquez che dire, Carrisi non sbaglia una parola, storia intensa che ti tiene incollata alla cuffie. Narrato da Angrisano che rende il tutto magistrale. Consigliatissimo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Loris
  • 26/08/2020

Bel libro

Finalmente uno scrittore italiano di thriller non banale e dallo stile assolutamente interessante...davvero un bel libro, godibile e ricco di colpi di scena