Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"La giustizia non fa ascolti. La giustizia non interessa a nessuno. La gente vuole un mostro... E io le do quello che vuole". La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l'auto dell'agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l'agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt'altra parte, lontano da Avechot.

Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perché è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media. Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l'indagine grazie all'attenzione e alle pressioni del "pubblico a casa".

Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco, e questa è la sua "firma". Perché ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, sicuro dei propri metodi, per far sì che un crimine riceva ciò che realmente gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un'audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l'agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, ormai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì? Perché quell'incidente? Ma soprattutto, visto che è illeso, a chi appartiene il sangue che ha sui vestiti?

Donato Carrisi ci ammalia con una storia scritta di getto, senza più il giorno e la notte: un romanzo che si imprime con forza nei nostri cuori e sfida le nostre paure.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2015 Longanesi (P)2018 Adriano Salani Editore

"La ragazza nella nebbia" ha il merito di raccontare il nostro tritacarne mediatico quasi quotidiano attraverso una storia paradossale, come spesso devono essere le storie esemplari, che si legge di un fiato e lascia dietro di sé un retrogusto amaro.

-- Marco Imarisio, Corriere della Sera

Come Stieg Larsson e Jo Nesbo.

-- Alison Flood, The Guardian      

Grande. Basterebbe un aggettivo per definire le qualità davvero uniche di Carrisi.

 -- La Stampa

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    21
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    48
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    38
  • 4 stelle
    22
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • roxana perez
  • 11 10 2018

Avvincente

Come al solito Carrisi non delude mai,ti tiene incollato fino alla fine senza tregua.Complimenti al narratore.

3 su 3 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • lucrezia257
  • 17 10 2018

Bellissimo<br />

Un capolavoro di Carrisi valorizzato dalla stupenda interpretazione
Impossibile smettere di ascoltarlo ogni capitolo ti catturava e dovevi arrivare alla fine

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cristina
  • 16 10 2018

Straordinario !

Libro da non perdere , storia interessante con un finale sorprendente.. scrittore geniale e interpretazione ottima .. cercherò altri libri di Carrisi.. consiglio !

  • Totali
    4 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Bea
  • 16 10 2018

Bello ma non bellissimo

Bello, Carrisi è un genio nel creare intrecci, la lettura è coinvolgente, calda e scorrevole.
Non mi ha comunque entusiasmato nel complesso come gli altri libri dell’autore, forse per colpa della personalità del protagonista.
In ogni caso ne consiglio l’ascolto.

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Interpretazione
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 15 10 2018

intrigante

Ha una ottima struttura narrativa buona delineazione dei personaggi e narrazione all'altezza. Ne consiglio la letura.

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Daniele
  • 14 10 2018

Poco credibile

Il libro è molto scorrevole, ma 1) intreccio abbastanza prevedibile, 2) ambientazione inverosimile, 3) finale sbagliato.
Secondo me ci sono delle contraddizioni nella storia e questo è intollerabile. C'è una bella frase in una recensione del libro cartaceo su Amazon.com che sintetizza alcuni dei punti che ho riscontrato: "Il colpo di scena alla fine non ha alcun senso, perché se da una parte ci sta che il colpevole menta agli altri, non mente nella sua testa. E se tu autore decidi di raccontarmi la storia dal punto di vista dei vari personaggi, questo colpo di scena non te lo puoi permettere. Mi hai mentito e questo invalida tutto."

  • Totali
    3 out of 5 stars
  • Interpretazione
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Debora
  • 11 10 2018

Brutto

l'ho abbandonato. l'ambientazione non è credibile un paesino delle Alpi descritto come nei piu triti romanzi sulla provincia americana: confraternite religiose, tavole calde squallide ai distributori di benzina,agenti speciali in giacca e cravatta... bastava ambientarlo in america e sarebbe stato noioso ma ascoltabile.