Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

I destini di cinque famiglie si intrecciano inesorabilmente attraverso due continenti sullo sfondo dei drammatici eventi scatenati dallo scoppio della prima guerra mondiale e dalla rivoluzione russa.

Tutto ha inizio nel 1911, il giorno dell'incoronazione di Giorgio V nell'abbazia di Westminster a Londra. Quello stesso 22 giugno ad Aberowen, in Galles, Billy Williams compie tredici anni e inizia a lavorare in miniera. La sua vita sembrerebbe segnata. Amore e inimicizia legano la sua famiglia agli aristocratici Fitzherbert, proprietari della miniera e tra le famiglie più ricche d'Inghilterra. Lady Maud Fitzherbert, appassionata e battagliera sostenitrice del diritto di voto alle donne, si innamora dell'affascinante Walter von Ulrich, spia tedesca all'ambasciata di Londra. Le loro strade incrociano quella di Gus Dewar, giovane assistente del presidente americano Wilson. Ed è proprio in America che due orfani russi, i fratelli Grigorij e Lev Peskov, progettano di emigrare, ostacolati però dallo scoppio della guerra e della rivoluzione.

Dalle miniere di carbone ai candelabri scintillanti di palazzi sontuosi, dai corridoi della politica alle alcove dei potenti, da Washington a San Pietroburgo, da Londra a Parigi il racconto si muove incessantemente fra drammi nascosti e intrighi internazionali. Ne sono protagonisti ricchi aristocratici, poveri ambiziosi, donne coraggiose e volitive e sopra tutto e tutti le conseguenze della guerra per chi la fa e per chi resta a casa.

©2016 Mondadori (P)2020 Mondadori

Cosa pensano gli ascoltatori di La caduta dei giganti

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    55
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    48
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gaetano Del Bufalo
  • 28/12/2020

fantastico!

ottima lettura, ottima organizzazione del prodotto e fantastica storia! caldamente consigliato, sfortunatamente la trilogia non é completa, al momento. Spero in breve lo sia!

3 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • olto
  • 22/01/2021

Mi è molto piaciuto ascoltarlo

Più o meno tutti noi siamo gli eventi che hanno causato la prima guerra mondiale ma i mini-romanzi che caratterizzano il racconto mi hanno appassionato oltre che erudirmi.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marco Santoriello
  • 17/01/2021

Finalmente!

Era da un po’ che aspettavo la trilogia del Novecento! Ottimo il lettore, molto meglio degli altri interpreti di Follett su Audible. La riunione nella residenza di campagna iniziale, nella quale tutte le parti in causa spiegano l’inizio della guerra, l’ho ritrovata anche in audiolibro memorabile!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Barbara capitani
  • 14/01/2021

Un raglio d’asilo

La cosa buona della voce del narratore e che dopo poco vai a comprare il libro per leggertelo da sola, hai l’impressione che ti stia facendo un favore a leggere. Legge senza trasporto insomma non sa narrare. Mai più un libro letto da lui!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 11/01/2021

libro superiore

belllissimo. affronta fatti storici con lucida analisi. I personaggi sono calibrati senza mai scadere nello scontato

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 01/01/2021

Appassionante

Ricco di colpi di scena la trama si sviluppa in un arco temporale storico non di facile comprensione ma grazie alla semplice dialettica riesce a incuriosire e chiarire fatti realmente accaduti. Il romanzo riesce inoltre a suscitare sentimenti positivi verso società spesso condannate o solo disapprovate per pregiudizio