Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 7,95 €

Acquista ora a 7,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

NOME: Gigi

COGNOME: Berté

CAPIGLIATURA: già brizzolata

TAGLIA: (troppo) large

PENSIERO: sottile

INTELLIGENZA: spessa

PIANTA PREFERITA: paulonia

PUNTUALITÀ: lombarda

GELOSIA: calabra

VIZIO CHE NON HA PIÙ: fumo

VIZIO CHE HA SEMPRE: mangiare molto

INSOFFERENZA 1: locali affollati

INSOFFERENZA 2: andare per negozi

STILE (secondo la Patty): antiquato

STILE (secondo la Marzia): classico

Alberto, amore mio... aiutami! Uccideranno anche me... Così riporta una lettera che viene dal passato. È firmata Diana Meyer, e risale al 1976, ma il professor Alberto Sorrentino la riceve solo quarant'anni dopo, e per pura fatalità.

Che fine ha fatto la bella austriaca che, in un infuocato agosto caprese, il professore ha immensamente amato? Non era stato facile dimenticarla. Dopo il suo brusco e inspiegabile abbandono, l’aveva odiata per anni, ma ora quella lettera drammatica sbriciola le sue certezze. Forse Diana ha dovuto lasciarlo?

Per mettere in pace il cuore e la coscienza, il professore si rivolge all'amico Gigi Berté, invitandolo a Capri. Per il commissario con la coda la sfida è ardua: la vicenda è complicata da molteplici aspetti psicologici e le persone coinvolte sono poco propense a parlare.

Inoltre, lavorare fuori dalla sua area di competenza limita la sua libertà d’indagine, già di per sé difficile perché i fatti sono lontani nel tempo. I misteri antichi dell’Isola Azzurra e la sua sfibrante bellezza catturano anche Berté, che esorcizza le sue paure scrivendo racconti e telefonando all'amata Marzia.

Ma quando il passato ritorna e colpisce ancora nel presente, tingendolo di rosso, Berté, con la sua abilità e i suoi metodi anticonvenzionali, riesce a ricostruire l’intricata vicenda, fino al colpo di scena finale.

©2017 Corbaccio (P)2020 Adriano Salani Editore

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Invito a Capri con delitto

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    67
  • 4 stelle
    48
  • 3 stelle
    26
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    89
  • 4 stelle
    35
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    3
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    67
  • 4 stelle
    42
  • 3 stelle
    24
  • 2 stelle
    7
  • 1 stella
    4

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • giuliana gerla
  • 02/09/2021

un bel giallo

mi è piaciuto molto, una storia complicata a cui fanno da sfondo la Capri degli anni
' 70 e quella degli anni di Tiberio.
molto bravo anche il lettore

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Criscuolo Domenico
  • 08/07/2021

Una storia insensata.

Un Harmony è più accattivante. Il dialetto napoletano. Orribile! Perché l'ho completato? Forse per vedere dove giunge certa stupidità! Un

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • alessandra galli
  • 20/05/2021

Ho la storia avvincente molto ben scritta è molto ben interpretata

Una sorpresa piacevole. Ottima storia, scrittura agile e coinvolgente. Personaggi azzeccati. Ambientazione avvolgente. Lettura ottima.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Elena
  • 30/04/2021

Simpatico

Un giallo diverso, adesso si chiamerebbe cold case, ambientato a Capri. Ironico e preciso allo stesso tempo. Lettura precisa anche se le parti in napoletano sono bizzarre e lo dico da veneta. Lo consiglio se avete voglia di ascoltare qualcosa light.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Ilaria nassi
  • 29/04/2021

giallo interessante

lettura ottima. spero in altri titoli della serie. Le spiegazioni storiche e Capri sono affascinanti

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • MAMMA
  • 13/04/2021

eccellente

eccellente la lettura, eccellente il racconto, il lettore mi ha fatto vivere Capri, le sue meraviglie

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/03/2021

lettura pessima

giallo carino, ma lettura pessima. magari è il caso di scegliere un lettore che non distrugga la lingua napoletana

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 13/05/2022

niente di speciale

il libro non è un capolavoro la storia non particolarmente avvincente... ma quanto è bravo Mario Zucca??? trovo che sia un narratore di una bravura eccezionale! cercherò altri libri letti da lui

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • VALE
  • 04/05/2022

Bella scoperta

Il racconto,superbamente letto,mi ha fatto venire un incredibile voglia di visitare Capri.Una trama molto avvincente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 23/01/2022

Avvincente e credibile

Bel romanzo, con un incalzare che non lascia il lettore (rectius: ascoltatore). La storia è verosimile e questo lo rende più coinvolgente.
Anche il narratore è molto bravo, l’unica pecca è quando scimmiotta il dialetto.