Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Alle elementari Francesco è un disastro: non ricorda i mesi dell'anno, confonde le lettere e non riesce proprio a imparare le tabelline. L'ora di matematica - la sua bestia nera - la passa a disegnare, relegato in fondo all'aula. Finché arriva la maestra Diana, che capisce tutto: quello scolaro non è né pigro né poco intelligente, forse è dislessico. I test confermano in pieno i sospetti, ma la supermaestra ha già escogitato un piano strategico: il bambino non studierà leggendo i libri, ma ascoltando e, per esercitare la memoria, recitando.

La strada non è sempre in discesa: non tutti gli insegnanti sono così preparati e ingegnosi, non tutti capiscono che, per lui, la calcolatrice non è il rimedio alla fatica di moltiplicazioni e divisioni, ma uno strumento indispensabile come sono gli occhiali per un miope. Ci vuole ostinazione, e anche qualche battaglia, per affermare i propri diritti. Ma intanto Francesco è diventato così bravo a recitare da entrare in un'accademia teatrale. E al momento di realizzare il suo primo spettacolo, mette in scena la storia più bella che conosce: quella di un bambino che, con la sua creatività e il suo talento, ha annientato l'orco-dislessia. Un'idea che porterà più di una sorpresa.

Un audiolibro dedicato ai tanti ragazzi che si sentono stupidi perché sono lenti a leggere, scrivere o fare i calcoli, e non sanno che la dislessia non è una malattia, ma solo un diverso modo di funzionare del cervello. Un modo che può rivelarsi originale e a volte geniale, come è stato per Einstein, Agatha Christie, Walt Disney, Mika e tantissimi altri. Prefazione di Giacomo Stella.


>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.
©2017 Sperling & Kupfer (P)2017 Sperling & Kupfer

Cosa pensano gli ascoltatori di Il pesce che scese dall'albero

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    209
  • 4 stelle
    60
  • 3 stelle
    21
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    199
  • 4 stelle
    48
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    200
  • 4 stelle
    49
  • 3 stelle
    16
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • anna r.
  • 09/12/2018

intenso e delicato

mi è veramente piaciuto molto. lo consiglio a tutte le persone anche a coloro che non vivono direttamente il problema della dislessia

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • flora
  • 05/12/2019

Dislessico Sognatore Attore!!!

il primo spettacolo cui ho fatto assistere il mio bimbo dopo la diagnosi è stato "Dove sei Albert". Come gli brillavano gli occhi nel riconoscersi nel tuo racconto! Questo libro è la conferma che hai una marcia in più . Grazie Francesco!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luigino
  • 05/12/2019

Lettura magistrale di una storia di dislessia

Autobiografia di bambino/ ragazzo dislessico che porta la sua esperienza senza toni vittimistici ma mettendo in rilievo le potenzialità che ciascuno di noi possiede e può mettere in gioco. Letto magistralmente come solo un attore può fare. Davvero bello

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Irene
  • 27/07/2019

Gradevole

Ho apprezzato che fosse l'autore stesso a leggere l'opera, anche se dopo il racconto del periodo infantile ho percepito una sorta di rottura del legame che era riuscito a creare con me. Molto teneri i rapporti con le maestre.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • DaSa
  • 19/10/2020

Meraviglioso

Un racconto bellissimo che scorre tutto d’un fiato! Scorrevole, scritto benissimo di un italiano perfetto, dovrebbe essere letto a scuola perché racconta di una esperienza di vita che non può fare altro che ispirare positivamente i ragazzi di oggi troppo presi spesso da cose poco importanti. La vita di un ragazzino che è cresciuto cercando di capire come meglio affrontare il mondo ma principalmente una crescita interiore piena di domande e traguardi raggiunti. Lo consiglio a tutti i ragazzi dalla Scuola media e Liceo che vogliono leggere un bel racconto che scalda il cuore. Grazie Francesco Riva

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 20/07/2020

è molto utili

l'ho trovato molto utile. Grazie per compartire la tua sperienza. Lo consiglio vivamente. grazie ancora

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 11/06/2020

Vogliamo vedere i pesci volare!

Testo bellissimo, attuale, didattico. Una favola reale che ha come protagonista un "pesce" fortunato perché capito e seguito da adulti amorevoli, facoltosi e competenti. Un libro guida da inserire nella vita professionale di tutti gli educatori. Grazie Francesco, perché, in fondo, sei stato tu il vero regista della tua vita.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Eva
  • 29/05/2020

bel libro

interpretato dallo stesso autore, descrive la personale esperienza da dislessico, senza pietismo e senza polemiche, incoraggiante, adatto a tutti.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Giovanna
  • 26/05/2020

Da ascoltare con il cuore

Sono una mamma di un ragazzo DSA e dopo aver capito grazie al mio Gabriele tante, tante cose, mi sono messa alla prova! Ho lasciato il mio lavoro e ho iniziato ad insegnare io sono un insegnante che tutti usano gli strumenti perché bambini nei cassetti della memoria non ci può stare tutto, Io adoro scrivere in stampatello, il corsivo lo trovo un pochino presuntuoso, quindi figuratevi se ostacolo chi vuole usare quelle belle lettere squadrate tutte belle ordinate. Amo ascoltare i libri e anche e leggerli, ma l' importante è capire come arrivare alla chiave di ognuno di noi. Non è per niente facile per noi maestre riuscire a capire quale chiave apra il mondo meraviglioso di ogni bambino, il tesoro che custodisce. Però io ci provo il professor Stella, dice bene Francesco, per me è come un papà, professor Benso immenso anche se a volte non capisco molto di tutta quella clinica, e poi Cornoldi che ormai sembra un nonno. Io lo so che sbaglio, ma ci provo, provo anch'io ad essere come maestra Diana. Grazie Francesco Riva

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Barbara D.
  • 17/05/2020

Coinvolgente!

Un libro autobiografico che parla di dislessia, un disturbo dell'apprendimento che è ancora troppo spesso un'etichetta dispregiativa per persone che usano il cervello in modo alternativo dalla maggioranza delle persone, ma non in modo difettoso: un pilota di formula uno guida la macchina in modo diverso dai normali automobilisti, ma non si può dire che non sappia guidare. Il libro è molto piacevole e coinvolgente, perché esprime le fatiche, ma anche i sentimenti che l'autore ha vissuto negli anni dell'istruzione e sapendo che a leggere è proprio l'autore, si capisce quanto la dislessia sia stata e sia tuttora una maestra permanente per la sua vita.