Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Ogni mattina Anita si accomoda alla Olivetti e digita digita digita. Le storie che deve trascrivere sono belle. Anita coi personaggi entra subito in confidenza. Tempo due racconti e le sembra di conoscerli da una vita. In ogni storia il protagonista di turno si ritrova in un agguato, in una sparatoria, in una rissa.

E Anita ormai lo sa che il personaggio ne uscirà intero, o perlomeno con buone prospettive di ripresa, perché sono racconti seriali, giusto?

Mica lo fai crepare, il protagonista che deve tornare ancora e ancora, ci arriverebbe anche un cretino; eppure a ogni lama di coltello che balugina nel buio di un vicolo, a ogni sguardo nero dell'occhio cavo della canna di una pistola, a ogni sagoma minacciosa che si staglia contro la porta di una bisca, Anita trasale e digita più in fretta per vedere come andrà a finire."

Il suono metallico dei tasti risuona nella stanza. Seduta alla sua scrivania, Anita batte a macchina le storie della popolare rivista Saturnalia: racconti gialli americani, in cui detective dai lunghi cappotti, tra una sparatoria e l'altra, hanno sempre un bicchiere di whisky tra le mani. Nulla di più lontano dal suo mondo.

Eppure le pagine di Hammett e Chandler, tradotte dall'affascinante scrittore Sebastiano Satta Ascona, le stanno facendo scoprire il potere delle parole. Anita ha sempre diffidato dei giornali e anche dei libri, che da anni ormai non fanno che compiacere il regime.

Ma queste sono storie nuove, diverse, piene di verità. Se Anita si trova ora a fare la dattilografa la colpa è solo la sua. Perché poteva accettare la proposta del suo amato fidanzato Corrado, come avrebbe fatto qualsiasi altra giovane donna del 1935, invece di pronunciare quelle parole totalmente inaspettate: ti sposo ma voglio prima lavorare. E ora si trova con quella macchina da scrivere davanti in compagnia di racconti che però così male non sono, anzi, sembra quasi che le stiano insegnando qualcosa.

Forse per questo, quando un'anziana donna viene arrestata perché afferma che un eroe di guerra è in realtà un assassino, Anita è l'unica a crederle. Ma come rendere giustizia a qualcuno in tempi in cui di giusto non c'è niente?

Quelli non sono anni in cui dare spazio ad una visione obiettiva della realtà. Il fascismo è in piena espansione. Il cattivo non viene quasi mai sconfitto. Anita deve trovare tutto il coraggio che ha e l'intuizione che le hanno insegnato i suoi amici detective per indagare e scoprire quanto la letteratura possa fare per renderci liberi.

Tutto quello che passa dalla penna di Alice Basso risplende di unicità e stile. Dopo aver creato Vani Sarca, uno dei personaggi più amati degli ultimi anni dagli ascoltatori e dalla stampa, l'autrice torna con una nuova protagonista indimenticabile: combattiva, tenace, acuta, sognatrice.

Sullo sfondo di una Torino in cui si sentono i primi afflati del fascismo, una storia in cui i gialli non sono solo audiolibri ma maestri di vita.

©2020 Garzanti (P)2021 Adriano Salani Editore

Alice Basso seduce e cattura grazie a originalità e freschezza.

-- Silvana Mazzocchi, La Repubblica

Cosa pensano gli ascoltatori di Il morso della vipera

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    315
  • 4 stelle
    64
  • 3 stelle
    22
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    4
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    321
  • 4 stelle
    48
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    4
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    295
  • 4 stelle
    60
  • 3 stelle
    24
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 22/05/2021

Bene

Bello, intelligente e scorrevole. La fatica si fa a interrompere la lettura. È sulla falsariga dei libri di Vani Sarca ma niente di male. Ci sono abbastanza differenze per non infastidire e poi, a me, Vani Sarca piace. Lettura piacevolissima, come sempre.

4 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Lucinda Furci
  • 31/05/2021

Affrettato

Dopo aver letto tutta la serie di Vani Sarca, questo libro risulta un po’ più superficiale e affrettato.

L’autrice si butta sul genere giallo-storico però con un ambientamento storico molto superficiale.

I personaggi risultano troppo moderni, non solo per come agiscono ma soprattutto per come pensano, il genere di battute, il personaggio in generale. Inoltre, aleggia In tutto il libro l’urgenza di dire e reiterare che il fascismo è cattivo. Questa urgenza è veramente troppa e quindi il messaggio diventa noioso e paternalistico. C’è anche un po’ troppo buonismo che diventa stucchevole in un giallo.

Nonostante l’idea della dattilografa nel ventennio e il plot sono belle, la trama è piuttosto semplice, ripetitiva e spesso scontata.

Mi dispiace, perché l’autrice mi piace tantissimo: è fresca, colta, innovativa ed estremamente piacevole da leggere. Speriamo che aggiusti il tiro nel prossimo della serie, che devo ancora leggere.

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 25/05/2021

Un autrice che non delude mai

Ero orfana di Vani Sarca (protagonista della precedente seria dell'autrice - se non l'avete letta fatelo) e non sapevo se mi sarei appassionata alla nuova storia. Alice Basso sta diventando una certezza, precisa e documentata rende un romanzo mezzo giallo-mezzo no, un romanzo anche storico. Nel ventennio fascista i protagonisti fanno tante piccole rivoluzioni personali : due ragazze che lavorano, un'insegnante nubile e rivoluzionaria, uno scrittore che pubblica storie che fanno pensare e i libri vengono salvati come in Fahrenheit 451. Le storie vanno raccontate altrimenti vengono dimenticate e penso che questo libro sia bello anche perché lo fa in modo egregio!!!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • dugo gabriella
  • 21/05/2021

fantastico

mi è piaciuto tantissimo, è bello passeggiare per la mia città con una nuova eroina 😀da ascoltare un ottima compagnia

2 people found this helpful

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • paola
  • 19/05/2021

ni

alice basso abbandona la saga della gost writer ma non il suo stile. Purtroppo trovo che i suoi personaggi assomiglino sempre più ad adolescenti saputelli e la sua interpretazione nella lettura rinforza più i difetti che i punti di forza.
e la trama è lentissima, resta un romanzo semplice da leggere/ascoltare per svagarsi saltando però qualche pagina.

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Chiara S.
  • 15/06/2021

Fantastico!

Alice Basso non sbaglia un colpo!
Dopo averci conquistati con Vani Sarca, ecco un nuovo personaggio brillante, ironico e concreto: spero che le avventure di Anita saranno numerose!
Lettura è eccezionale.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 15/06/2021

interessante

Mi è piaciuta molto la storia della ragazza, è stato letto da una voce piacevole, interessanti anche i riferimenti storici.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/06/2021

simpaticissimo

simpaticissi sia il libro che la vivace lettura dell'autrice, a volte frasi un po' ripetitive ma si sorvola. Proseguo con l'ascolto di altri suoi libri

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 14/06/2021

e ora che sono orfana di vani e ani???

finalmente un italiano che non fa sanguinare le orecchie! ricco di sinonimi e mai ripetitivo. 100 e lode alla scrittrice che attinge a mani piene dal nostro incredibile vocabolario. Dante sta facendo la ola nella tomba, ne son sicura. Adoro i personaggi sia di questo libro che della serie di vani Sarca e le trame, insomma domani vado a comprare il secondo libro di Anita. Non c'è la faccio ad aspettare voi. Ecco.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Panda_972
  • 12/06/2021

Ma quando arriva il prossimo!?!?

Premetto che adoro i personaggi che la Basso crea ed il suo modo di leggere / interpretare le sue storie.
Il libro mi è piaciuto molto. E' scorrevole , pieno del tipico humor della Basso che mi migliora l'umore e mi ha fatto anche conoscere fatti storici a me sconosciuti (o dimenticati).
Sono passato dall'aspettare i titoli di Vani a quelli o del ciclo di Anita!