Il commissario cade in trappola

Un caso per il commissario Van Veeteren
Letto da: Davide Fumagalli
Durata: 7 ore e 8 min
3,8 out of 5 stars (108 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Questo audiolibro si apre con una telefonata. Come sempre, si tratta di lavoro e la vacanza di Van Veeteren finisce senza che il commissario possa godersi la malinconia degli ultimi giorni. A Kaalbringen, una piccola città non lontana da dove il commissario sta trascorrendo le ferie, si aggira un assassino, che ha già colpito due volte. Le vittime diventano tali a distanza di pochi giorni e non si somigliano: uno è un piccolo spacciatore, l'altro un ricco imprenditore. Una cosa, però, li accomuna, sono stati uccisi con una mannaia, per questo la stampa lo chiama "il Tagliateste".   

Sono tutti sicuri: si tratta un pazzo che colpisce a caso. La città è in preda al panico, la polizia del luogo è impreparata, c’è bisogno della mente e dell’esperienza di Van Veeteren, che viene accolto con gran simpatia dal collega Bausen, ormai vicino alla pensione. Ma, mentre i giorni scorrono senza che niente faccia andare avanti le indagini, l'assassino torna a colpire. Anche in questo caso senza un criterio apparente. Questa volta però, la mannaia dell'orribile killer viene abbandonata sulla scena del delitto, quasi a voler segnalare che il suo compito è ormai concluso. Il rebus appare indecifrabile e il Tagliateste destinato a farla franca, se non fosse che il commissario ha un'intuizione...

©2016 Guanda (P)2019 Adriano Salani Editore

C'è un nuovo erede di Maigret, si chiama Van Veeteren e viene dalla Svezia, come il suo autore... Le indagini, compiute personalmente dal commissario, rivelano una grande umanità, cosa che lo accomuna al suo predecessore...
-- La Repubblica

Cosa pensano gli ascoltatori di Il commissario cade in trappola

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    31
  • 4 stelle
    39
  • 3 stelle
    30
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    3
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    28
  • 4 stelle
    30
  • 3 stelle
    39
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 16/06/2019

Giallo interessante

Giallo bellissimo e interessante, pieno di colpi di scena. Anche la lettura è molto piacevole

2 people found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Manu
  • 02/10/2020

ben scritto..e letto con molta attenzione.. buono.

scorrevole e dinamico passa velocemente fa riconoscere i personaggi dal cambio di tono molto bello

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Josh S.
  • 24/12/2019

Un po' troppo scontato

Messer mi piace molto ma stavolta ho capito chi era il colpevole all'inizio. Di solito Nesser colora di più i suoi personaggi. Chi si avvicinasse al commissario Van Veeteren per la prima volta con questa indagine, non avrebbe modo di apprezzarlo granché. In questo caso infatti l'azione è tutto quel che abbiamo. Se questa viene viziata da una scoperta precoce tutto il gusto della lettura è perso. Peccato

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • annalisa celena
  • 21/09/2019

un giallo carino

la storia sa fine ti prende e ti stupisce sul finale, molto bravo il lettore, sembra un giallo scontato ma il finale invece ti fa cambiare idea

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Csilla
  • 17/07/2019

Soporifero

Mai ascotato nulla di così potentemente soporifero! Cinque minuti e cadrvo in braccia a Morfeo...sarà la voce del nerratore, sarà la storia troppo "nordica", ma certamente non riuscivo tenere alta l'attenzione...