Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

"Quelli che riecheggiano lassù, fra le cime, non sono tuoni. Il fragore delle bombe austriache scuote anche i villaggi, mille metri più giù. Restiamo soltanto noi donne, ed è a noi che il comando militare italiano chiede aiuto: alle nostre schiene, alle nostre gambe, alla nostra conoscenza di quelle vette e dei segreti per risalirle.

Dobbiamo andare, altrimenti quei poveri ragazzi moriranno anche di fame. Questa guerra mi ha tolto tutto, lasciandomi solo la paura. Mi ha tolto il tempo di prendermi cura di mio padre malato, il tempo di leggere i libri che riem­piono la mia casa. Mi ha tolto il futuro, soffocandomi in un presente di povertà e terrore.

Ma lassù hanno bisogno di me, di noi, e noi rispondiamo alla chiamata. Alcune sono ancora bambine, altre già anziane, ma insieme, ogni mattina, corriamo ai magazzini militari a valle. Riempiamo le nostre gerle fino a farle traboccare di viveri, medicinali, munizioni, e ci avviamo lungo gli antichi sentieri della fienagione.

Risaliamo per ore, nella neve fino alle ginocchia, per raggiungere il fronte. I cecchini nemici - diavoli bianchi, li chiamano - ci tengono sotto tiro. Ma noi cantiamo e preghiamo, mentre saliamo con gli scarpetz ai piedi. Ci aggrappiamo agli speroni con tutte le nostre forze, proprio come fanno le stelle alpine, i 'fiori di roccia'.

Ho visto il coraggio di un capitano costretto a prendere le decisioni più difficili. Ho conosciuto l'eroismo di un medico che, senza sosta, fa quel che può per salvare vite. I soldati ci hanno dato un nome, come se fossimo un vero corpo militare: siamo Portatrici, ma ciò che trasportiamo non è soltanto vita.

Dall'inferno del fronte alpino noi scendiamo con le gerle svuotate e le mani strette alle barelle che ospitano i feriti da curare, o i morti che noi stesse dovremo seppellire. Ma oggi ho incontrato il nemico. Per la prima volta, ho visto la guerra attraverso gli occhi di un diavolo bianco. E ora so che niente può più essere come prima."

Con Fiore di roccia, Ilaria Tuti celebra il coraggio e la resilienza delle donne, la capacità di abnegazione di contadine umili ma forti nel desiderio di pace e pronte a sacrificarsi per aiutare i militari al fronte durante la Prima Guerra mondiale. La Storia si è dimenticata delle Portatrici per molto tempo. Questo romanzo le restituisce per ciò che erano e sono: indimenticabili.

©2020 Longanesi (P)2021 Adriano Salani Editore

Cosa pensano gli ascoltatori di Fiore di roccia

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    305
  • 4 stelle
    57
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    293
  • 4 stelle
    44
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    4
  • 1 stella
    3
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    288
  • 4 stelle
    48
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Gioia
  • 03/02/2021

Bellissimo!!

Aspettavo questo audiolibro da molto e l'attesa non è stata vana. Storia bellissima piena di tutti i sentimenti dell'animo umano. Voce narrante impeccabile.

6 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 03/02/2021

Fiore di roccia

lerro tutto d'un fiato... anche grazie alla voce narrante che mi ha saputo trasportare.ed emozionare

5 people found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • 03/02/2021

Emozionante

Ci sono tante emozioni in questa storia, forse la fine avrebbe dovuto essere un po' più curata, ma nell'insieme è davvero un bel libro.
Complimenti anche per la lettura.

3 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marzia
  • 06/02/2021

Commovente emonzionante

Fantastica lettura dalla voce giovanel e fresca di Angela Ricciardi, con la sua dolcezza arricchisce la già commovente ed emonzionante storia scaturita dalla penna di Ilaria Tuti.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/02/2021

una piccola grande storia

Una storia che nn ti aspetti all ombra di una guerra che ha devastato l Europa. la guerra combattuta dalla gente comune contro fame e freddo, fatica e privazioni. Agata è una giovane donna di questo mondo che viene chiamata a prestare la.sua opera per aiutare i soldati al fronte e da quel giorno diventa un soldato: porta viveri,aiuta nell ospedale da campo, seppellisce i caduti e in tutto ciò trova persone speciali e valorose che riesce ad apprezzare nella loro umanità. La vita poi le mette accanto un nemico che solo il grande cuore di una donna riesce a curare e amare al di la della.divisa e questo lo lascerà accanto a lei tutta la vita. bellissimo

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mariarita
  • 05/02/2021

Interessante

Indubbiamente interessante la "riscoperta" della figura delle portatrici, anche se immaginavo descrizioni più dettagliate, ecco forse immaginavo più un romanzo storico. La voce narrante in alcuni momenti riesce a dare vita alle emozioni della protagonista in maniera magistrale.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Libera Mente
  • 05/02/2021

Delicato e forte

Bellissimo questo libro di Ilaria Tuti, incontrato per caso, dal momento che non avevo letto né la trama né le recensioni, pertanto credevo di trovarmi di fronte ad un altro capitolo delle gesta di Teresa Battaglia. Nonostante non fosse quanto speravo, la vicenda mi ha catturato immediatamente, perché l'autrice ha uno stile che trovo irresistibile e quando scrive sembra stia tessendo le trame di un arazzo dai colori delicati. La lettura di Angela Ricciardi è speciale, colma di sentimento. Nel complesso questo è un libro che consiglio vivamente sia a chi ama questo genere di storie, sia a chi le scopre per caso, come me.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 04/02/2021

Stupendo!

Poetico nella crudezza di una situazione di povertà e di conflitto. Ritratti di donne molto realistici eppure eroici. Insomma da non perdere!

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Patrizia mortarotti
  • 03/03/2021

Mai perdere la propria umanità

Una storia tagliente come gli speroni delle rocce alpine, fatta di amicizia, condivisione, paura e soprattutto di una umanità che ha la meglio sull’insensatezza della Guerra. Lettura eccellente.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Niccolò
  • 02/03/2021

Da non perdere

Uno dei più bei libri letti negli ultimi anni, le portatrici, le donne, la guerra, la vita