Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancelli quando vuoi.
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 titoli.
Prezzo esclusivo per i membri di 9,99 EUR o inferiore su un catalogo esteso di audiolibri.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento e conserva tutti i titoli acquistati.

Sintesi dell'editore

Parigi. È qui che la passione per la danza ha condotto Alice, acrobata di un'esistenza precaria come la maggior parte dei suoi coetanei: la generazione senza futuro, quella immersa in un eterno presente che si sente derubata da chi l'ha preceduta. Il suo vivere fuori squadra e senza radici è in parte anche una sfida alla madre - insigne grecista, docente universitaria, alle spalle brucianti passioni politiche e un presente di dolenti disillusioni -, da sempre convinta che l'unico antidoto al caos e alle brutture del mondo è la bellezza; che ci si può considerare vivi fino a quando ci si lascia sopraffare dalla nuda poesia dell'esistenza.

Dopo uno scontro feroce, la accompagna alla stazione e, mentre un giovane pianista "di strada" sta suonando con mani incerte una semplice melodia, la madre si accascia. A Napoli, dove la riportano in coma, quel corpo diventa per Alice uno scrigno di memoria e un enigma, a ogni nuova scoperta - sorprendenti segreti e impensate fragilità - una figura sempre più mutevole e cangiante.

Il ritorno a Napoli coincide per lei con il ritorno nella casa della sua infanzia, dove è costretta a una difficile convivenza con il padre, chiuso in una scontrosa solitudine. In quel grande appartamento che la madre "aveva impaginato come fosse un'opera destinata a diventare il suo capolavoro", e dove ogni cosa appare raggelata nell'attesa, la vita torna comunque a sussurrare parole: c'è da scoprire chi è stata veramente quella donna così passionale che ora "dorme", c'è da preparare una dipartita che chiama sulla scena fantasmi d'amore.

Iaia Caputo scava nel cuore di una figlia per arrivare al grande cuore di sua madre, per ripercorrere la catena dei giorni e dell'accadere perché capita che infine sia il dolore che insegna l'arte di vivere.

©2016 Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l. (P)2019 Audible Studios

Altri titoli dello stesso

Narratore

Cosa pensano gli ascoltatori di Era mia madre

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    7
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    8
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • annaaround
  • 02/12/2019

Intensa lettura psicologica di un rapporto difficile e interpretazione della lettura da applauso

La letteratura sulla relazione madre figlia è molto vasta . Questo è un libro che spicca per molteplici caratteristiche .
Descrive la perdita , e tutte le emozioni che ruotano intorno prima ancora del distacco effettivo , descrive i contrasti , le mancanze , la mancanza .
Abile nel dare un ottimo taglio narrativo a profonda conoscenza psicologica .
L'interpretazione è magistrale . Rende il libro un testo teatrale e segue la profondità delle emozioni descritte .che le rende palpabili , quasi materializzate .
Una delle migliori interpreti tra i lettori dei libri sin qui ascoltati .

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Fabio Pavone
  • 24/06/2021

pane per l'anima questo libro

ho perso mia madre da poco e leggere questo libro mi ha commosso profondamente....grazie di cuore è stata una lettura illuminante preziosa e meravigliosa

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/06/2021

Vero

È uno dei pochi libri che mi ha scossa così in profondo. "Era mia madre" riesce ad analizzare e raccontare la difficile relazione genitore-figlio.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • marypersempre
  • 09/10/2020

Percorso doloroso

La lettura intensa ed espressiva di questo romanzo conduce il lettore lungo il percorso doloroso di una figlia rispetto al ruolo educativo dei suoi genitori e della madre in particolare. Un rapporto forte e di rilettura di sé stessa, del proprio essere.

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • emanuela
  • 17/09/2020

Un po'insipido

Ottima lettura di Valentina Stredini. Ha saputo interpretare le parole della protagonista rendendo vivo il personaggio.
La storia però... non l'ho trovata particolarmente significativa. La descrizione della madre c'è in effetti, si parla di lei, si leggono le sue lettere, ma l'ho trovata comunque una rappresentazione superficiale. Forse l'intento era quello di far capire quanto la figlia sapesse "poco"della madre o quanto quelle poche cose fossero state così importanti per lei. Non mi ha convinto...

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • marila
  • 21/09/2019

Un saggio in forma narrativa

Testo ben scritto ma doloroso ed in forma didattica. L’interpretazione è troppo teatrale sia pur apprezzabile. Forse l’ho letto in un momento sbagliato ma non mi è piaciuto.