Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Roma, 46 d.C. In una gradevole giornata dell'estate romana il senatore Publio Aurelio Stazio viene invitato a un banchetto nella ricca dimora del console Paolo Metronio, personalità politica assai di spicco. Qui Aurelio ha la piacevole sorpresa di ritrovare due compagni d'infanzia che aveva perduto di vista; con loro si lascia andare alla rievocazione dolceamara dei "bei tempi andati", tra pettegolezzi, ricordi di amori e avventure, racconti di fortune e rovesci.

Presto però l'atmosfera da amarcord si tinge di rosso sangue quando uno dei due amici viene ucciso. E Aurelio capisce che per smascherare l'assassino deve proprio tornare indietro all'epoca della giovinezza: un tempo considerato ormai lontano, che però nasconde un segreto pericoloso. Un segreto in nome del quale c'è ancora chi è disposto a fingere, mentire. E ammazzare...

©2014 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency (P)2018 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Spes, ultima dea

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    138
  • 4 stelle
    43
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    152
  • 4 stelle
    31
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    125
  • 4 stelle
    43
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maria R.
  • 24/01/2019

come sempre

Delizioso. Una gioia ascoltarlo ben letto e ben scritto com'è. Pillole di cultura sull'antica Roma interessantissime ben integrate in una storia intrigante e non priva di momenti divertenti.
Pubblicatene ancora!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Luca
  • 09/04/2019

Un'avventura spumeggiante e ricca di colpi di scen

Molto coinvolgente e interessante la storia. Un'incresciosa vicenda avvenuta nel passato nella selva teutonica sembra intrecciarsi con uno strano omicidio. Aurelio sembra essere nel mirino di un misterioso assassino. Dovrà confrontarsi con due vecchi amici forse non così sinceri e con una serie infinita di colpi di scena, tra il piromane dell'Esquilino, vedove che cercano un nuovo marito, fratellastri arrivisti e invidiosi e un misterioso tesoro antico. Riuscirà Aurelio con l'aiuto dell'impenitente segretario Castore, della fidata amica Pomponia e dell'incorruttibile vigile Mummio a scoprire il mistero che lega le vicende del passato con i delitti del presente?
Dimitri Riccio è un lettore che sa dare al testo abbastanza espressività, peccato per la pronuncia orribile del latino.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Coco
  • 08/01/2019

ottimo

Un bel giallo ambientato nella Roma antica. Ho apprezzato sia l'interpretazione che lo svolgimento della storia.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • laura b.
  • 29/12/2020

molto bello

Molto bello anche questo libro.
Ritmo brioso, personaggi interessanti e ambientazione molto originale
Il lettore è veramente bravo

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • amargosa
  • 09/11/2020

ottimo libro

bellissimo e scorrevole. la lettura incide moltissimo.. bravo Dimitri. ormai riconosco i personaggi dal tono di voce 😁

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • marcolav
  • 01/11/2020

Bel thriller

Ottimamente letto, questo thriller ci riporta indietro all'epoca romana, sia con la storia che col modo di raccontarla. Tanti colpi di scena e personaggi ben caratterizzati, si ha voglia di ascoltarlo tutto d'un fiato.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • daniela c.
  • 20/09/2020

Ottimo

Storia accattivante, lettura eccezionale sentita partecipata e praticamente sempre adatta al contesto, molto fruibile e piacevole nel suo scorrere.

Raccomandatissimo per chiunque cerchi gialli originali e ben scritti (senza contare l'ampissima accuratezza storica, incredibilmente rara in libri simili).

Uno dei lettori migliori in assoluto
ps se notate questo commento sotto altri suoi testi non vi stupite li ho ascoltati tutti e poi commentato dall'ultimo

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Ery
  • 02/09/2020

Lettura adatta per l'estate

Voce narrante veramente bravo. Vale l"ascolto del romanzo che di per sé non mi è apparso eccezionale ma comunque fruibile

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 13/07/2020

Recensione cumulativa

Premetto che questa mia recensione arriva dopo l'ascolto di tutti, davvero tutti, i libri, perché volevo farmi un'idea reale, ma la lascio a questo libro perché è stato il primo della serie e quello che mi ha invogliato ad ascoltare.

Parto dai pro.
La tematica del giallo nell'Antica Roma è accattivante, un modo carino e leggero di sdrammatizzare l'ambientazione storica e renderla più a misura d'uomo, non stanca come potrebbe rischiare di fare un romanzo a carattere più epico e anzi, l'idea di familiarizzare con un personaggio che poi si ritroverà in altre storie è sempre carina.

I contro invece...
Sono diversi: scrittura a volte zoppicante nella grammatica e molto monotona, per definire una personaggio non possono esistere solo nome di battesimo/titolo nobiliare/ carica istituzionale, esistono anche centinaia di altri sostanitivi, espedienti linguistici ripetitivi, a volte leggermente stucchevoli(inutile utilizzare ostentamente espressioni latine se non stai scrivendo in latino, gli "Ave atque vale" drammatici si sprecano e annoiano...), troppo calcate certe caratteristiche dei personaggi ricorrenti, Castore a forza di dover risultare la classica simpatica canaglia resta onestamente indigesto, e inutile cercare di attribuire difetti ad un protagonista per renderlo più realistico se poi non sei disposta a farli concretizzare. Se hai un personaggio che Epicureo non ti piace, non descriverlo aspirante tale.
Non ultimo difetto, la lettura.
Riccio è bravo, piacevole, caratterizza in maniera vivace la lettura ma...ragazzi...una strage di accenti martirizzati peggio dei cristiani sotto Domiziano...

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 07/07/2020

Piacevole

La storia è intrigante e piena di colpi di scena oltre che ricca di momenti divertenti. I personaggi e le ambientazioni sono credibili. La lettura è molto piacevole e contribuisce rendere vivace il racconto.