Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
  • Riassunto

  • Questo podcast si chiama Rivoluzione Culturale. Perché Rivoluzione Culturale? Per due motivi. Il primo è che in ciascuna puntata di questo podcast andremo a trattare degli eventi (la nascita del cubismo), delle scoperte (eliocentrismo), delle invenzioni (la ruota, i vaccini) che hanno cambiato il mondo.

    L'hanno preso, l'hanno capovolto, l'hanno reso diverso, proprio come fa una rivoluzione: c'era il mondo prima della rivoluzione, poi nel mezzo c'è stata la rivoluzione, e poi c'è il mondo dopo la rivoluzione, che è completamente cambiato, irriconoscibile, tipo quando dopo una serata fuori con gli amici la mattina ti guardi allo specchio appena sveglio: "O chi è questo?"

    Ecco, così è il mondo dopo la rivoluzione. Solo che qui non parliamo di rivoluzioni armate, ma di rivoluzioni intellettuali, di rivoluzioni, appunto, culturali, cioè del modo di pensare, della conoscenza, della scienza, della tecnica, dell'arte. Il secondo motivo per cui questo podcast si chiama così è che, nel mio piccolo, io sogno che pian piano la gente, e soprattutto i ragazzi, i più giovani, cambino il modo in cui guardano alla cultura.

    Avere voglia di studiare, essere curiosi, coltivare la cultura devono diventare cose di cui andare fieri, e non cose di cui quasi ci si vergogna. Ecco, perché anche se non sembra, questa sarebbe un'altra piccola grande rivoluzione. Una rivoluzione culturale, per l'appunto.

    Serie podcast di Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni. Prodotta da Frame in esclusiva per Audible Original.

    La serie completa è composta da 5 episodi:

    1. I vaccini,
    2. Il cubismo,
    3. L'eliocentrismo,
    4. La ruota,
    5. La stampa.
    ©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Studios
    Mostra di più Mostra meno
  • I vaccini

    Rivoluzione Culturale 1
    Mar 15 2021

    Questo podcast si chiama Rivoluzione Culturale. Perché Rivoluzione Culturale? Per due motivi. Il primo è che in ciascuna puntata di questo podcast andremo a trattare degli eventi (la nascita del cubismo), delle scoperte (eliocentrismo), delle invenzioni (la ruota, i vaccini) che hanno cambiato il mondo.

    L'hanno preso, l'hanno capovolto, l'hanno reso diverso, proprio come fa una rivoluzione: c'era il mondo prima della rivoluzione, poi nel mezzo c'è stata la rivoluzione, e poi c'è il mondo dopo la rivoluzione, che è completamente cambiato, irriconoscibile, tipo quando dopo una serata fuori con gli amici la mattina ti guardi allo specchio appena sveglio: "O chi è questo?"

    Ecco, così è il mondo dopo la rivoluzione. Solo che qui non parliamo di rivoluzioni armate, ma di rivoluzioni intellettuali, di rivoluzioni, appunto, culturali, cioè del modo di pensare, della conoscenza, della scienza, della tecnica, dell'arte. Il secondo motivo per cui questo podcast si chiama così è che, nel mio piccolo, io sogno che pian piano la gente, e soprattutto i ragazzi, i più giovani, cambino il modo in cui guardano alla cultura.

    Avere voglia di studiare, essere curiosi, coltivare la cultura devono diventare cose di cui andare fieri, e non cose di cui quasi ci si vergogna. Ecco, perché anche se non sembra, questa sarebbe un'altra piccola grande rivoluzione. Una rivoluzione culturale, per l'appunto.

    I vaccini

    Sapete qual è il video italiano più visto di sempre su YouTube? Il Pulcino Pio. Come è possibile? Perché in qualche modo è diventato virale, ovvero, come accade per un virus durante una pandemia, si è diffuso senza controllo arrivando a tantissime persone.

    Ora se a diffondersi è un video musicale poco male, ma quando è, appunto, un virus come il vaiolo, le conseguenze possono essere molto gravi. Come si può fermare l'avanzata di un virus? È la stessa cosa che si chiedeva un giovane dottore Britannico di nome Edward Jenner nella seconda metà del diciottesimo secolo.

    E per fortuna di tutta l'umanità, a quella domanda Jenner riuscì anche a rispondere, notando che chi si ammalava di vaiolo bovino (una forma attenuata di vaiolo umano) non si ammalava poi del vaiolo umano.

    Il risultato di questa intuizione? La scoperta del primo vaccino, che ha portato all'eradicazione di una malattia come il vaiolo che nel corso della storia ha ucciso e sfigurato centinaia di milioni di persone.

    Serie podcast di Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni. Prodotta da Frame in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    45 min
  • Il cubismo

    Rivoluzione Culturale 2
    Mar 16 2021

    Questo podcast si chiama Rivoluzione Culturale. Perché Rivoluzione Culturale? Per due motivi. Il primo è che in ciascuna puntata di questo podcast andremo a trattare degli eventi (la nascita del cubismo), delle scoperte (eliocentrismo), delle invenzioni (la ruota, i vaccini) che hanno cambiato il mondo.

    L'hanno preso, l'hanno capovolto, l'hanno reso diverso, proprio come fa una rivoluzione: c'era il mondo prima della rivoluzione, poi nel mezzo c'è stata la rivoluzione, e poi c'è il mondo dopo la rivoluzione, che è completamente cambiato, irriconoscibile, tipo quando dopo una serata fuori con gli amici la mattina ti guardi allo specchio appena sveglio: "O chi è questo?"

    Ecco, così è il mondo dopo la rivoluzione. Solo che qui non parliamo di rivoluzioni armate, ma di rivoluzioni intellettuali, di rivoluzioni, appunto, culturali, cioè del modo di pensare, della conoscenza, della scienza, della tecnica, dell'arte. Il secondo motivo per cui questo podcast si chiama così è che, nel mio piccolo, io sogno che pian piano la gente, e soprattutto i ragazzi, i più giovani, cambino il modo in cui guardano alla cultura.

    Avere voglia di studiare, essere curiosi, coltivare la cultura devono diventare cose di cui andare fieri, e non cose di cui quasi ci si vergogna. Ecco, perché anche se non sembra, questa sarebbe un'altra piccola grande rivoluzione. Una rivoluzione culturale, per l'appunto.

    Il cubismo

    Il furto più famoso della storia dell'arte è senza alcuna ombra di dubbio quello della Gioconda di Leonardo da Vinci nel 1911. È singolare che inizialmente tra gli indagati ci fosse un certo Pablo Picasso.

    Singolare perché, se è vero che Picasso non ha rubato fisicamente la Gioconda, è vero anche che ha fatto sparire per sempre l'idea che l'unico modo di fare arte fosse quello dell'arte prima di lui, di cui la Gioconda è il simbolo più potente e importante.

    Si racconta così una delle avanguardie più interessanti del ‘900, quella del cubismo, che stravolse per sempre l'arte mimetica, ovvero l'arte figurativa che si reggeva sulle secolari regole della prospettiva e dell'anatomia. E perché tutto questo?

    Perché nel diciannovesimo secolo era arrivato un pittore che era decisamente il più bravo di tutti, la fotografia. La fotografia produceva "quadri" perfetti, impeccabili: quel che vedeva l'occhio umano... zac! La fo-tografia restituiva. Identico. E quindi, fine dei giochi: non valeva più la pena di dipingere. Non c'era più gara.

    A meno che non si capisse che non era detto che fosse necessario riportare su tela esattamente ciò che l'occhio vedeva. Anzi forse era addirittura più interessante provare a raccontare ciò che l'occhio non riusciva a vedere...

    E lo sviluppo e la diffusione della fotografia sono stati certamente fra gli elementi che portarono un giovane Picasso a cercare un altro modo di fare arte, tentando di ritrarre la realtà come veramente è, non come tutti noi quotidianamente la vediamo impressa nelle nostre retine. Una vera rivoluzione per quegli anni.

    Serie podcast di Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni. Prodotta da Frame in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    46 min
  • L'eliocentrismo

    Rivoluzione Culturale 3
    Mar 17 2021

    Questo podcast si chiama Rivoluzione Culturale. Perché Rivoluzione Culturale? Per due motivi. Il primo è che in ciascuna puntata di questo podcast andremo a trattare degli eventi (la nascita del cubismo), delle scoperte (eliocentrismo), delle invenzioni (la ruota, i vaccini) che hanno cambiato il mondo.

    L'hanno preso, l'hanno capovolto, l'hanno reso diverso, proprio come fa una rivoluzione: c'era il mondo prima della rivoluzione, poi nel mezzo c'è stata la rivoluzione, e poi c'è il mondo dopo la rivoluzione, che è completamente cambiato, irriconoscibile, tipo quando dopo una serata fuori con gli amici la mattina ti guardi allo specchio appena sveglio: "O chi è questo?"

    Ecco, così è il mondo dopo la rivoluzione. Solo che qui non parliamo di rivoluzioni armate, ma di rivoluzioni intellettuali, di rivoluzioni, appunto, culturali, cioè del modo di pensare, della conoscenza, della scienza, della tecnica, dell'arte. Il secondo motivo per cui questo podcast si chiama così è che, nel mio piccolo, io sogno che pian piano la gente, e soprattutto i ragazzi, i più giovani, cambino il modo in cui guardano alla cultura.

    Avere voglia di studiare, essere curiosi, coltivare la cultura devono diventare cose di cui andare fieri, e non cose di cui quasi ci si vergogna. Ecco, perché anche se non sembra, questa sarebbe un'altra piccola grande rivoluzione. Una rivoluzione culturale, per l'appunto.

    L'eliocentrismo

    Papa Giovanni Paolo II è stato un pontefice amatissimo. Tra le tante cose ne ha fatta una rivoluzionaria. Ha chiesto scusa, a nome della Chiesa Cattolica, a Galileo Galilei, il celebre scienziato che fu condannato per eresia da un tribunale di cardinali.

    Cosa aveva fatto Galileo per essere ritenuto "veementemente sospetto d'eresia"? Aveva creduto alle dottrine di un certo Nicolò Copernico, che sosteneva che la Terra non era al centro di tutto, come scritto nelle Sacre Scritture, bensì ruotava attorno al Sole, unico vero centro dell'Universo. 

    La storia della conquista della teoria eliocentrica è un viaggio straordinario durato secoli, che ha rivoluzionato il corso dell'umanità in modo irreversibile: senza Copernico, forse Keplero non avrebbe formulato le sue leggi.

    Senza le leggi di Keplero, Newton forse non avrebbe avuto un appoggio su cui basare la sua legge sulla gravitazione universale. E senza quella legge e quelle conoscenze, l'Apollo 11 nel 1969 non avrebbe mai toccato la superficie della Luna.

    E noi non avremmo mai visto le foto incredibili della Terra vista dallo spazio, da lontano, in una prospettiva completamente diversa: un piccolo pianeta in uno spazio cosmico sterminato. E il cambio di prospettiva del sistema copernicano, dato dal pensare che la Terra non è che uno dei tanti pianeti che girano intorno al Sole è di una portata tale che noi, per quanto ci sforziamo, non riusciremo mai a comprenderla.

    Perché per noi, che siamo venuti 500 anni dopo Copernico, e che siamo cresciuti con questa visione dell'Universo, non è un problema accettare che nel disegno del Cosmo contiamo pochissimo, ma per la gente del 1600 e soprattutto per la Chiesa del 1600 era un qualcosa di inaccettabile.

    Serie podcast di Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni. Prodotta da Frame in esclusiva per Audible Original.

    Mostra di più Mostra meno
    43 min

Sintesi dell'editore

Questo podcast si chiama Rivoluzione Culturale. Perché Rivoluzione Culturale? Per due motivi. Il primo è che in ciascuna puntata di questo podcast andremo a trattare degli eventi (la nascita del cubismo), delle scoperte (eliocentrismo), delle invenzioni (la ruota, i vaccini) che hanno cambiato il mondo.

L'hanno preso, l'hanno capovolto, l'hanno reso diverso, proprio come fa una rivoluzione: c'era il mondo prima della rivoluzione, poi nel mezzo c'è stata la rivoluzione, e poi c'è il mondo dopo la rivoluzione, che è completamente cambiato, irriconoscibile, tipo quando dopo una serata fuori con gli amici la mattina ti guardi allo specchio appena sveglio: "O chi è questo?"

Ecco, così è il mondo dopo la rivoluzione. Solo che qui non parliamo di rivoluzioni armate, ma di rivoluzioni intellettuali, di rivoluzioni, appunto, culturali, cioè del modo di pensare, della conoscenza, della scienza, della tecnica, dell'arte. Il secondo motivo per cui questo podcast si chiama così è che, nel mio piccolo, io sogno che pian piano la gente, e soprattutto i ragazzi, i più giovani, cambino il modo in cui guardano alla cultura.

Avere voglia di studiare, essere curiosi, coltivare la cultura devono diventare cose di cui andare fieri, e non cose di cui quasi ci si vergogna. Ecco, perché anche se non sembra, questa sarebbe un'altra piccola grande rivoluzione. Una rivoluzione culturale, per l'appunto.

Serie podcast di Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni. Prodotta da Frame in esclusiva per Audible Original.

La serie completa è composta da 5 episodi:

  1. I vaccini,
  2. Il cubismo,
  3. L'eliocentrismo,
  4. La ruota,
  5. La stampa.
©2020 Audible Originals (P)2020 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Rivoluzione Culturale

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    90
  • 4 stelle
    18
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    85
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    82
  • 4 stelle
    21
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Gio gio
  • 18/03/2021

La brutta copia di barbascura X

I contenuti sono interessanti ma l'autore è la brutta copia di barbascura x!!
Troppe battute scontate e bruttine che inevitabilmente alterano il pur interessante contenuto.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Vale
  • 19/08/2021

Molto bello

Lorenzo Baglioni è un bravo narratore e a mio parere, un ragazzo veramente meritevole di apprezzamento per il lavoro che porta avanti. Interessante per ragazzi e per adulti, bravo!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Mauro Mo
  • 17/08/2021

Interessante e divertente!

Ottima digressione scientifica sulle scoperte della storia, condita dal ironia del solito Baglioni. Consigliato.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Maurizio M.
  • 16/08/2021

Da far ascoltare a scuola

Ho imparato tanto divertendomi. Peccato fossero solo cinque episodi. Un format secondo me utilissimo per le scuole.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 07/08/2021

Ottimo per ragazzi

Lorenzo racconta bene le storie , do il massimo dei voti anche se ritengo sia adatto ai ragazzi

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • ClienteAmazon
  • 14/07/2021

Eccellente

Eccellente l’iniziativa di Lorenzo Baglioni, a raccontare, in chiave umoristica , alcune delle più grandi scoperte della storia del mondo.
L’ho ascoltato e riascoltato con piacere e spero davvero che tanti giovani possano avere l’opportunità di ascoltarlo.
E spero che Lorenzo non si fermi qui, ma trovi altri argomenti e li racconti allo stesso modo.
Congratulazioni !

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/06/2021

bel progetto

contenuti interessanti (diversi dettagli degli argomenti trattati non li conoscevo). Esposizione a volte un po' cringe per chi ha passato i 20 anni, ma rende comunque il contenuto leggero e scorrevole, mentre la trovo molto adatta ai più giovani, è intrattenente e contribuisce a rendere le informazioni facilmente assimilabili.
Divulgazione per i giovani da un giovane, può fare solo bene. Spero ci saranno nuovi episodi

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Adri
  • 30/04/2021

MAMMAMIA

Superficiale pressappochista....un mucchio di banalità . commenti come fosse un critico d arte e/o un tuttologo. Battute sciocche. Mai più ...lasciar perdere

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • etrusco60
  • 28/04/2021

Lorenzo for president!

Che bomba!
Si ascolta tutto d’un fiato senza un attimo di pausa, sempre interessante, sempre pungente, letto e recitato da dio.
Certo, sono di parte, da buon toscanaccio non ho perso nulla di questo meraviglioso podcast che, secondo me, dovrebbe essere introdotto come testo ufficiale a scuola!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Francesco V.
  • 12/04/2021

Francesco

Geniale, divertente, leggero ma con contenuti. Fa ridere ma riporta accuratamente i fatti. Consigliatissimo. uno dei migliori podacast di sempre.