Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Frank e April Wheeler sono una coppia middle class dei sobborghi benestanti di New York. Coltivano il proprio anticonformismo con ingenuità, quasi con ipocrisia; si sentono destinati a una vita creativa, magari in Europa, dove esprimere la propria passione. 

Ma sotto la superficie di una vita apparentemente felice la giovane famiglia nasconde una tensione pronta a esplodere con la prepotenza di un dramma shakespeariano. Uno dei racconti più intensi e penetranti della narrativa americana.

©2003 © minimum fax, 2003, 2009, 2017 © Richard Yates, 1961, 1989 Tutti i diritti riservati. (P)2018 © Emons Italia S.r.l.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    42
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    16
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    41
  • 4 stelle
    20
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Sylya
  • 16/11/2018

L'interpretazione perfetta ad un libro intenso

Il libro di per sé è molto bello, interessante, descrive perfettamente personalità complesse e ne fa emergere la coerente mediocrità in modo davvero realistico, ammirevole.
L'interpretazione, però, gli dà quel tocco che mancava per rendere la lettura quasi una dipendenza. Riesco quasi a vedere ogni personaggio, distinguerne la voce, vivere l'atmosfera immobile di Revolutionary Road. Stupendo, straconsigliato.

2 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Giorgia
  • 09/04/2019

Discorsivo

Non ho ben capito se mi é piaciuto, ma anche perché non ho ben capito la storia con la sua morale. Non ho fatto fatica a finirlo anche perché volevo sapere, dopo un milioni di discorsi, dove voleva andare a parare. Interpretazione appropriata, forse l'ho finito grazie solo grazie l'aiuto del Lettore

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 03/04/2019

spietato, vero

Tra quelli letti è il libro in assoluto più privo di speranza, peggio di Arancia meccanica. Ma vero, sincero, oltre che ben scritto.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Concetta Vasta
  • 19/01/2019

se non è questo un capolavoro...

Giannini rende sublime ciò che già è perfetto. una storia piccola ma immensa, uno spaccato della vita di coppia come può diventare per ogni coppia a un certo punto...e molto di più.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • eddie gabbai
  • 21/12/2018

Bello ma non entusiasmante

Una storia di problemi di coppia all'americana, sicuramente ben congegnata. Devo dire che me lo aspettavo più forte e coinvolgente. Sono arrivato fino alla fine del libro nell'attesa di uno 'scatto in avanti' della trama (anche un po' annoiandomi in alcune parti)..

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/11/2018

Diceva titolo opzionale ma non è vero

Noioso. Non mi serve ascoltare altre coppie che litigano. Tralatro senza alcuno spessore psicologico. Non so perché sia un classico

1 su 2 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

Ordina per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 26/07/2019

Quanta tristezza

Quanta tristezza nelle nostre vite meschine e isolate. Siamo troppo simili a questi personaggi. Che dolore!