Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Una mente fervida e osservatrice non riposa mai. E cosi? Capita che, guardando un film, contemplando un quadro o una fotografia, alcune suggestioni si insinuino nell'animo fino a germogliare in una nuova opera d'arte. Da qui nascono "Fantasie di D.", i racconti di Daria D., piccoli scampoli di vita fermati per un attimo sulla pagina, offerti al lettore come simbolo del grande dono di se stessi, e della potenza dirompente dell'amore. Che cura, inebria, regala piacere all'anima e ai sensi.

La raccolta ci catapulta di volta in volta in scenari quanto mai diversi - la Los Angeles dello show business, la Parigi delle case d'appuntamenti, la Milano innevata di piazza del Duomo - mantenendo però un'identità sempre riconoscibile, un'unità di fondo che risiede nel sentimento che accomuna i protagonisti di ogni racconto: il bisogno di amare, di darsi completamente e senza riserve, assaporando la dolce libertà che la vita offre in cambio...

  • Nel primo volume:
  • 1. Il sogno più grande;
  • 2. Una dalia?;
  • 3. Al Louvre;
  • 4. La mia Lo;
  • 5. Il Marchese;
  • 6. Dentro al buio;
  • 7. 3D;
  • 8. Diciassettesimo piano;
  • 9. Baby;
  • 10. Epilogo;

©2013 Daria D. (P)2013 GOODmood

Cosa pensano gli ascoltatori di Racconti di una libertina. Fantasie di D. 1

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 2.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 3 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1
Storia
  • 2.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    3

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Michela
  • 13/09/2020

Nulla di entusiasmante

Nulla di particolare nei racconti. La voce femminile assolutamente inadatta e fastidiosa, sicuramente tra le due di gran lunga migliore quella maschile che proporrei in tutti i racconti, più calda e coinvolgente.