Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 9,95 €

Acquista ora a 9,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

È sabato mattina e Genova si sta risvegliando da una notte di tempesta gelida. La pioggia ha smesso di cadere e il vento che soffia da est inizia a diradare le nubi lasciando intravedere i colori dell'aurora.

Ma non è il cielo ad attirare l'attenzione di un uomo in tenuta da jogging, quanto piuttosto un cumulo di stracci che giace sulla passeggiata a qualche decina di metri da lui. Mezz'ora dopo, il Porto Antico è invaso da poliziotti e agenti della Scientifica.

Il ragazzo è riverso a terra, il volto tumefatto, indosso un cappotto rosa shocking con cui, la sera prima, non era passato inosservato alla festa che si teneva lì vicino a sostegno delle unioni civili. Si tratta di Andrea Pittaluga, studente universitario della Genova bene e nipote di un famoso architetto.

Quando arriva sul posto in sella alla sua Guzzi, il vicequestore aggiunto Paolo Nigra ha già detto addio alla sua giornata di riposo e messo su la proverbiale faccia da poker che lo rende imperscrutabile anche ai suoi più stretti collaboratori.

Quarant'anni, gay dichiarato, nel constatare il feroce accanimento sulla vittima, Nigra fatica a non pensare a un'aggressione omofoba. Negli ultimi tempi non sono mancati episodi preoccupanti, da questo punto di vista. I primi sospettati, però, hanno un alibi e la polizia arranca nel tentativo di trovare altre piste.

Nigra è a mani vuote, una condizione che non gli dà pace. Lo sa bene Rocco, il suo compagno, che ne sconta il malumore, sentendosi rinfacciare per l'ennesima volta la scelta di tenere nascosta la loro relazione.

Il rischio che, questa volta, la giustizia debba rimanere senza un colpevole è reale. A meno di sospendere il giudizio e accettare il fatto che a dominare il destino degli uomini non sia altro che il caos.

©2019 Piemme (P)2020 Piemme

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Nuvole barocche

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    187
  • 4 stelle
    74
  • 3 stelle
    20
  • 2 stelle
    6
  • 1 stella
    4
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    201
  • 4 stelle
    52
  • 3 stelle
    18
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    3
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    163
  • 4 stelle
    81
  • 3 stelle
    19
  • 2 stelle
    8
  • 1 stella
    8

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 15/11/2020

Diversità

Mi è piaciuto molto. Piacevole interessanti i personaggi. Il giallo investigativo è un preteato per farci riflettere sulle diversità

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Fabrizio R
  • 22/10/2020

prevedibile e zeppo di luoghi comuni

prevedibile e zeppo di luoghi comuni. avendo frequentato per anni Genova, l'ho finito soltanto per i ricordi che mi evocava.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/10/2020

Ho abbandonato

Mi dispiace, ma la voce narrante priva di entusiasmo, e lo stratagemma nei dialoghi di allontanarsi dal microfono x fare la seconda persona non funziona, oltre che non si sente... Noioso

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea Ottaviani
  • 17/10/2020

Bello veramente

Ascoltato tutto di un fiato, mi sono divertita ed ho apprezzato i momenti di tensione! Magistrale l’interpretazione diCorrado Villa.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • silvia
  • 19/08/2021

davvero piacevole

scritto e letto bene, senso dell'umorismo, non ti stanchi di ascoltarlo. piacevolissimo e interessante.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Federica
  • 17/08/2021

Romanzo per sardine

Non è un giallo ma un manifesto di propaganda comunista. Farcito di ridicole banalità, fazioso e irreale. I poliziotti sono tutti idioti, omofobi e violenti, tranne quello gay e la poliziotta donna cafona, che secondo l’intento dei due scrittori doveva essere romana, ma alla quale il pessimo lettore ha dato l’accento marchigiano. Ah ah ah. Naturalmente i ricchi sono viscidi e i cattivi hanno la foto di Mussolini appesa in camera. Che follia! Ah dimenticavo che i negozianti sono infami perché non amano farsi derubare, mentre i ladri sono buoni perché sono vittime. Di non si sa chi poi, ma a questi sinistroidi piace così. Vabbè, ci sono tutti i cavalli di battaglia di questa sinistra italiana, tragedia nazionale. Mancano gli extracomunitari, temo un altro romanzo incentrato su questo. Poveri noi!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 26/06/2021

impressioni

ho letto il primo dopo aver ascoltato il sequel, che mi era piaciuto.Anche questo non mi ha delusa.lettura discreta,ma meno vivace dell'altra.
la serie prosegue,?aspetto.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/06/2021

Omofobia all'italiana

Libro agile e ben scritto che racconta in modo realistico in cui si vive l'omosessualità in Italia.
La trama del racconto poliziesco non è altro che la traccia per parlare di relazioni e dei dilemmi che ogni omosessuale si pone quotidianamente nei rapporti pubblici e privati.
Consigliatissimo!

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena
  • 15/06/2021

Un commissario “diverso”

Un giallo molto variegato, un commissariato che pullula di accenti diversi… c’è anche la Bambinella di Ricciardi. 😜

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Roberta Patalano
  • 07/05/2021

Piacevole.

Un giallo condito d’ironia che si ascolta con grande piacere. Corrado Villa ottimo anche se ho trovato un filo troppo macchiettistica l’interpretazione in napoletano. Un libro che si ascolta con grande piacere.