Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Sono più interessanti le storie belle o le storie tristi, quelle nere o quelle rosa? Le storie sono storie, e raccontano la vita.    

Sofia è una bambina "farfalla". Così infatti vengono chiamati i piccoli deceduti a causa della leucodistrofia metacromatica. Nel 2013 Sofia è diventata il simbolo del cosiddetto "metodo Stamina", tema definito dalla comunità scientifica italiana una "illusione vergognosa", ma che a distanza di tempo, conta ancora dei sostenitori.    

>> Questo podcast vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2018 GEDI News Network S.p.a. (P)2018 GEDI News Network S.p.a.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    17
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Interpretazione

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    12
  • 4 stelle
    5
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    16
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1
Ordina per:
  • Totali
    1 out of 5 stars
  • Interpretazione
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Sonia Torretta
  • 17 02 2018

Intollerabilmente parziale

Esamina e parteggia solo per il punto di vista della medicina convenzionale. Non si chiede se i pazienti, magari grazie a queste cure tanto contestate, hanno vissuto più a lungo o con meno disagio. La storia della bambina farfalla era una scusa demagocica per far sentire la mano pesante del punto di vista dell’ordine costituito. Nessun dubbio, nessuna apertura. Nonostante l’opinione dei cittadini si sia fatta sentire con forza a favore della libertà di cura. Cattivo giornalismo.
Vannoni sarà pure un imbroglione ma mi sarebbe piaciuto scoprire anche l’altra faccia della verità.