Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

9,99 EUR/mese dopo i primi 30 giorni. Cancelli quando vuoi
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 altri titoli.
Ascolta quando e dove vuoi, anche senza connessione.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento.

Sintesi dell'editore

Food rEvolution, cosa significa? Food rEvolution è un drone che sorvola un campo di mais. Food rEvolution è il naso elettronico che valuta la qualità di un formaggio. Food rEvolution è uno spiedino di millepiedi, una frittura di meduse, ma anche un'ostrica grattugiata. Food rEvolution è il wi fi nel vigneto. Food rEvolution è la lasagna degli astronauti. Food rEvolution è il lettore a infrarossi che seleziona le ciliegie. Food rEvolution è la merendina di cui mangi anche la carta che la avvolge. Food rEvolution è il biocarburante ottenuto dal letame. Questa avventura fatta di racconti, esperienze innovative e casi di successo descrive un futuro prossimo. Le innovazioni tecnologiche stanno cambiando il mondo dell'agricoltura e dell'alimentazione, in meglio.  

Si stima che nel 2020 arriveremo ad avere circa 24 miliardi di oggetti connessi, anche il settore agrifood sta attraversando questa rivoluzione. I dati arrivano dai satelliti, dalle previsioni meteo, ma anche dalle piante di un campo di grano, dalle serre degli ortaggi e dalla stalla dei bovini. Queste numerose informazioni rappresentano un supporto insostituibile per l'agronomo che deve prendere decisioni tempestive e determinanti per la resa dei raccolti. Chiara Albicocco intervista Matteo Ruggeri, responsabile tecnico filiera cereali di Horta, spin off dell'Università di Piacenza.  

I big data e gli small data sono alla base dell'agricoltura di precisione. In questo contesto descriviamo una case history importante per lo scenario alimentare italiano: è con noi Marco Silvestri, responsabile della ricerca agronomica di Barilla. Conoscere la variabilità di tutti i fattori - anche nel lungo periodo - permette di agire in maniera puntuale, ottimizzando le rese, limitando i trattamenti fitosanitari e risparmiando le risorse idriche. Come ci spiega Luigi Ponti, responsabile del Progetto MedGold di ENEA.

©2018 Triwù srl (P)2018 Triwù srl

Cosa pensano gli ascoltatori di L'importanza dei big data e degli small data nell'agricoltura di precisione

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    7
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 24/04/2018

!!! 👍

L'importanza dei "data" nella società contemporanea è un tema attualissimo e in continuo aggiornamento...interessante come anche l'agricoltura sia coinvolta.