Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Un terribile rimorso affligge il dottor Calgary. Per colpa sua, infatti, Jack Argyle è stato condannato per l'assassinio della madre ed è morto in prigione. Calgary, che ha le prove dell'innocenza di Jack, non ha potuto testimoniare in sua difesa perché all'epoca delle indagini si trovava in Antartide con una spedizione scientifica. Ritornato in patria si precipita dagli Argyle per riabilitare la memoria di Jack. La reazione della famiglia, però, non è quella che si aspetta: la sua dichiarazione viene accolta con ostilità e getta nuovi, terribili sospetti sugli altri membri della famiglia. Chi è dunque l'assassino della signora Argyle?

©2018 Mondadori. Tradotto da Paola Franceschini (P)2021 Mondadori

Cosa pensano gli ascoltatori di Le due verità

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    53
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    52
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Emma Amore
  • 12/01/2021

Da sempre la mia preferita

Agatha Christie è sempre stata la mia scrittrice preferita e quest’opera è, secondo me, tra le più avvincenti che possano leggersi. Consigliatissimo!

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • La Paolina
  • 10/01/2021

Fuori dal coro

Credevo di aver letto tutti i romanzi della Christie, ma questo in qualche modo a me sconosciuto, mi è scappato e ora... CHE RIVELAZIONE e, come se non bastasse, che ennesima conferma, superlativa (senza voler togliere nulla alle avventure di Hercule e Jane), delle straordinarie doti narrative di Agatha. Trama molto complessa per numero di personaggi, intreccio e temi affrontati, sfiorati, appena accennati ma la cui presenza latente lascia il lettore in uno stato di costante "rivalutazione" dei personaggi, della loro integrità morale o della loro deviazione mentale ed emotiva. A metà strada tra un giallo classico, un manuale di psicologia e un trattato, seppur coinciso, sulla personalità umana nelle sue mille, ingestibili per numero quanto affascinanti sfaccettature. Agatha si conferma come sempre una superba ammaliatrice e la migliore tra i migliori autori di romanzi di genere.