Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Libero e Viola si stanno cercando. Ancora non si conoscono, ma questo è solo un dettaglio... 

Nel 2007 Libero ha prenotato un tavolo alla Locanda dell'Ultima Solitudine, per dieci anni dopo. Ed è certo che, lì e solo lì, in quella locanda tutta di legno arroccata sul mare, la sua vita cambierà. L'importante è saper aspettare, ed essere certi che "se qualcosa nella vita non arriva è perché non l'hai aspettato abbastanza, non perché sia sbagliato aspettarlo".

Anche Viola aspetta: la forza di andarsene. Bisogno, il minuscolo paese in cui abita da sola con la madre dopo che il padre è misteriosamente scomparso, le sta stretto, e il desiderio di nuovi orizzonti si fa prepotente. Intanto però il lavoro non le manca, la collina di Bisogno è costellata di fiori scordati e le donne della famiglia di Viola, che portano tutte un nome floreale, si tramandano da generazioni il compito di accordarli, perché un fiore scordato è triste come un ricordo appassito.

Libero vive invece in una grande città, in una casa con le pareti dipinte di blu, quasi del tutto vuota. Tranne che per un baule: imponente, bianco. Un baule che sembra un forziere, e che in effetti custodisce un tesoro, la mappa che consente di seguire i propri sogni. Quei sogni che, secondo l'insegnamento della nonna di Viola, vanno seminati d'inverno. Perché se resistono al gelo e al vento, in primavera sbocciano splendidi e forti. Ed è allora che bisogna accordarli, perché i sogni bisogna sempre curarli, senza abbandonarli mai.

Libero e Viola cercano ognuno il proprio posto nel mondo, e nel farlo si sfiorano, come due isole lontane che per l'istante di un'onda si trovano dentro lo stesso azzurro. E che sia il mare o il cielo non importa. La Locanda dell'Ultima Solitudine sorge proprio dove il cielo bacia il mare e lo scoglio gioca a dividerli. La Locanda dell'Ultima Solitudine sta dove il destino scrive le sue storie. Chi non ha fretta di arrivarci, una volta lì può leggerle. Come fossero vita. Come fossero morte. Come fossero amore.

Con una scrittura lieve e pervasa di poesia, tra giochi linguistici, pennellate surreali e grande tenerezza, Alessandro Barbaglia ci racconta una splendida storia d'amore.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2017 Mondadori (P)2018 Mondadori

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    38
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    10
  • 1 stella
    3

Lettura

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    39
  • 4 stelle
    14
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    3

Storia

  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    31
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    9
  • 1 stella
    5

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Rosa
  • 03/08/2018

Splendido

Un libro bello come pochi, scritto davvero magistralmente.
Una storia molto particolare, con personaggi sognanti e sopra le righe, che mi hanno ricordato un po’ quelli del primo Baricco. L’autore sembra giocare con le parole, senza appesantire il testo che scorre sempre, semplice e delicato, commuovendo, tra una riflessione e un sorriso.
Voto positivo anche per l’interpretazione, davvero rilassante, come un papà che ti racconta una favola prima di dormire.
In definitiva una bella scoperta, penso che prenderó molto presto anche il cartaceo.

5 su 6 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 01/06/2019

Poetico ed evocativo

Adorabile. Sarà che amo leggere ogni tanto scritture poetiche senza che siano poesia. Non potrò più toccare la menta senza avere il desiderio di accordarla.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • sabina
  • 11/05/2019

Magnifico

Un libro pieno del tutto fantasia suspense collegamenti riflessioni sentimenti perle di vita... Stupendo nei contenuti nelle idee e come scritto

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Vissya B.
  • 17/02/2019

assurdamente meraviglioso..

Gradevole lettura. Storia assurda e inusuale. che lascia però un sorriso stampato in bocca.. Simpaticamente narrata. Ci si può innamorare di una storia così... Da leggere.. sicuramente

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Katia 81
  • 08/02/2019

Particolare

Inizialmente I personaggi così irreali mi avevano lasciata perplessa, ma ho continuato con l ascolto perché la voce narrante è fantastica... Andando avanti ho trovato il racconto profondo comprendendone appieno il significato... Una favola

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Ruggiero
  • 08/01/2019

bellissimo e surreale

la vita è fatta di imprevisti. e quindi perchè fare piani invece di viverla al momento? perchè i piani danno sicurezza in un mare di incertezza. e cosi Libero, il protagonista, fa prenota una cena romantica 10 anni in anticipo senza sapere il nome della sua lei.

suggerimento: farla leggere da un attore professionista

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • anna
  • 05/01/2019

Stano

Queso appena finito di ascoltare questo libro è il primo pensiero è stato: “non ho mai ascoltato un libro così strano”
Fa sognare fa riflettere fa sorridere in un modo così sottile... non si come descriverlo ma ...
Questo libro è proprio strano!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 29/09/2018

terribile sotto ogni aspetto... lettura infantile

contenuto banale e lettura infantile. Non è una fiaba letta a dei bambini (o sì?!). Non mi è piaciuto. Mi spiace