Ingiustizia totale

Joe Dillard 3
Letto da: Luca Sandri
Serie: Joe Dillard, Titolo 3
Durata: 8 ore e 47 min
Categorie: Gialli e Thriller
4.5 out of 5 stars (114 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

La notizia del suicidio dell'avvocato Ray Miller sconvolge il viceprocuratore distrettuale Joe Dillard. La vista del corpo senza vita del suo amico fraterno impiccato a un albero scatena in lui una rabbia e un senso di rimorso tali da spingerlo a cercare a ogni costo la verità. Perché Ray si è tolto la vita? C'è forse qualcos'altro dietro la sua morte? Nel frattempo, Dillard è chiamato a indagare sulla misteriosa scomparsa di una giovane dipendente dell'ufficio del procuratore distrettuale, un caso più intricato di quanto le premesse facciano ipotizzare...

Le indagini sulla morte di Ray procedono intanto serrate, ma le piste tracciate convergono in un punto di fuga che Dillard non avrebbe mai immaginato. A essere coinvolti sono gli affetti più cari della vittima, persone che lui non avrebbe mai sospettato potessero macchiarsi di un crimine tanto efferato. Ormai a un passo dalla risoluzione del caso, Dillard sente di aver superato il limite oltre il quale la sete di giustizia rischia di travolgere l'esistenza delle persone che ama. Ma non ha scelta: la verità è dietro l'angolo, deve solo trovare il coraggio di guardarla negli occhi...

Nel terzo capitolo della serie che lo vede protagonista, Joe Dillard è alle prese con una complessa storia di avidità, tradimenti, abusi di potere e omicidi che metterà in crisi la sua stessa idea di giustizia.

©2018 Sergio Fanucci Communications Srl. Tradotto da Carlo Vincenzi (P)2019 Audible Studios
Cosa ne pensano gli iscritti
Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    72
  • 4 stelle
    32
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    73
  • 4 stelle
    28
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    64
  • 4 stelle
    28
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 20/06/2020

Giallo interessante

Bellissimo giallo mozzafiato, pieno di suspense e colpi di scena. Anche la lettura è molto piacevole

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Edo
  • 12/02/2020

Un po'scontato

come gli altri libri di Scott Pratt è un pochino scontato e parecchio ripetitivo e non ci sono particolari colpi di scena però si ascolta volentieri ed è piacevole. peccato per il lettore perché non è per niente coinvolgente e risulta abbastanza monotono e in questo libro in particolare ci sono tanti errori nella fase del montaggio

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 06/02/2020

Sempre più improbabile

Questa serie di libri diventa sempre più improbabile e roccambolesca. Adoro ascoltare questo tipo di storie perché sono assolutamente perfette per intrattenere, e poi, dopo tutto, la narrazione regge, é piacevole, nonostante l'inutile machismo che viene costantemente messo sui personaggi, e le donne che come qualità hanno soprattutto quella di essere trombabili. Meh.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 22/11/2019

lettura leggera per passare un po' di tempo.

giallo passabile anche se non troppo originale.
ho letto anche gli altri libri della serie che ho trovato gradevoli. ottima interpretazione

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 04/08/2019

Delusione

L'inizio è bello, poi come spesso accade nei suoi romanzi i personaggi fanno qualcosa di stupido e insensato, di totalmente incredibile e fuori dalla realtà. E passano un'altra cinquantina di pagine a piangerci sopra. Neanche nei fantasy i buoni sono così buoni e i cattivi così cattivi. Troppo sentimentalismo, troppa cattiveria gratuita. Mai un momento d'ironia a stemperare il tutto. Finora il secondo romanzo di Dillard rimane l'unica perla della serie.