Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

Dopo 30 giorni (60 per i membri Prime), 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Il vino del Re copertina

Il vino del Re

Di: Paola Ergi
Letto da: narratore sconosciuto
Iscriviti ora

Dopo 30 giorni (60 per i membri Prime), 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.

Acquista ora a 2,95 €

Acquista ora a 2,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e ci autorizzi ad addebitare il costo del servizio sul tuo metodo di pagamento preferito o su un altro metodo di pagamento nei nostri sistemi. Per favore, consulta la nostra Informativa sulla Privacy qua.

I fan di questo titolo hanno amato anche...

La ragnatela del Mago Agor copertina
Il mistero del Baule Verde copertina
Il Regno di Dolce Acqua copertina
Il Capitano dei Rangers e il giocattolaio malvagio copertina
Il Capitano dei Rangers e la Principessina Sara copertina
La leggenda di Valle Nascosta copertina
La favola di Pieretto copertina
Fontechiara copertina
Il lago dei 100 pini copertina
Il circo Balumba copertina
Salvataggio al XX piano copertina
La locanda dei sette camini copertina
Le miniere dorate copertina
I segreti del Bosco di Colle copertina
Quercione l'albero millenario copertina
Belbaffo il gatto del fiume copertina

Sintesi dell'editore

Nelle vigne reali la vendemmia è stata eccezionale e i contadini Luca e Gianni offrono con orgoglio al loro re la prima bottiglia di vino!

Il re felice beve il primo sorso, poi con un gemito cade a terra come morto! Che disgrazia! Non si sveglia! Forse il vino era avvelenato! Luca e Gianni sono innocenti ma per paura di essere imprigionati, fuggono nel bosco. Lì incontrano una strana donna che assomiglia ad un animaletto e che vive dentro un albero. Luca e Gianni sono prevenuti, hanno quasi paura di quella specie di nanetta, ma si sbagliano. Lei conosce i segreti della terra, sa perché le piante crescono sane o malate e li aiuterà a risolvere il mistero del vino avvelenato. Ci saranno delle difficoltà e poi Luca e Gianni dovranno combattere con un pauroso mostro sotterraneo. Ci vorrà molto coraggio ma alla fine riusciranno nell'impresa grazie soprattutto a quella strana donnina.

E' lei l'eroina di questa favola! La sua conoscenza sul mondo della natura le permette di capire perché il vino ha fatto così male al re. E pensare che era stata scambiata per una pazza che viveva dentro un albero. Luca e Gianni si erano sbagliati; non si giudica una persona con superficialità facendosi condizionare dall'aspetto, ricordatelo anche voi!

(c) 2005 GoodMood

Cosa pensano gli ascoltatori di Il vino del Re

Valutazione media degli utenti. Nota: solo i clienti che hanno ascoltato il titolo possono lasciare una recensione
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    17
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    15
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    14
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
Immagine del profilo di Roberta
  • Roberta
  • 24/02/2022

vermaccio cattivo

quel vermaccio cattivo se la meritava poi averlo sconfitto a fatto anche bene ciao da stefano

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
Immagine del profilo di Ing. M.
  • Ing. M.
  • 25/02/2023

Natura abominevole

Fiaba abbastanza inutile con un verme che va in giro ad avvelenare le piante senza alcun motivo apparente se non che “è malvagio” e quindi merita la morte. Veicolando poi un messaggio antiquato secondo cui è giusto distruggere la natura se non ci serve.
No grazie, per mia figlia voglio messaggi più edificanti.
Buona la lettura, però.

Si è verificato un problema. Riprova tra qualche minuto.

Hai valutato questa recensione!

Hai segnalato questa recensione!