Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

9,99 EUR/mese dopo i primi 30 giorni. Cancelli quando vuoi
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 altri titoli.
Ascolta quando e dove vuoi, anche senza connessione.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento.

Sintesi dell'editore

Ci sono le serie tv, ci sono gli spettacoli, i personaggi amati dal grande pubblico e quelli ancora da scoprire. Ma soprattutto c'è Alessandra Comazzi, una vita a guardare la tele per La Stampa, e adesso a raccontarcela come una grande storia italiana.   

Una trasmissione interamente dedicata alla psicoanalisi? Ci ha pensato Rai 3 con "Lessico famigliare" di Massimo Recalcati, psicoanalista e scrittore. Quattro puntate - la madre, il padre, il figlio, la scuola - affrontati da un punto di vista dichiaratamente lacaniano. Gli ascolti lo hanno premiato, e voi?
 

>> Questo podcast vi è offerto grazie alla collaborazione esclusiva tra Audible e La Stampa.

©2018 GEDI News Network S.p.a. (P)2018 GEDI News Network S.p.a.

Cosa pensano gli ascoltatori di Il lessico di Recalcati (Cose di tele 4)

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    10
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Heisenberg
  • 27/06/2018

Ho visto i programmi

Un sunto per chi non ha visto i programmi in tv, sperando di innescare curiosità

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • franca zirioni
  • 23/01/2021

buono

mi è piaciuto, ne ascolterò altri perché immediatamente comprensibile, scorrevole, con passaggi ironici e autoironici.Importante contributo le canzoni di Gaber cantate dalla autrice/lettrice