Guerre del tempo

Letto da: Eugenio Farn
Durata: 4 ore e 14 min
3,8 out of 5 stars (22 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

In "Guerre del Tempo" Jeremy Rifkin, fra i massimi studiosi degli impatti ambientali, sociali, economici e culturali delle nuove tecnologie introdotte dall'economia globale, affronta un argomento di vitale importanza per la società mondiale: il tempo. Attingendo convincenti dimostrazioni dalla biologia, dall'antropologia e dalla politica, giunge alla conclusione che i maggiori cambiamenti sociali avvengono assieme a cambiamenti nella concezione del tempo e mette in guardia dai rischi causati dall'eccessiva ricerca dell'efficienza, della produttività e della rapidità.
©2007 il Narratore audiolibri (P)2007 il Narratore audiolibri

Cosa pensano gli ascoltatori di Guerre del tempo

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    11
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    3
Lettura
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    2 out of 5 stars
  • Giulia
  • 31/07/2018

Non sono riuscita a superare il secondo capitolo

Il lettore non mette a mio avviso particolare entusiasmo e l'argomento non è leggero. magari ci riprovo dopo l'estate

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Sara
  • 13/11/2017

Il tempo in conflitto......

il tempo è una convenzione che descrive il ritmo naturale in cui tutti gli esseri viventi sono assoggettati. Però nell'essere umano, a differenza degli animali, il tempo assume due differenti...'ritmi": quello naturale e quello sociale. E qua cominciano i problemi perché il tempo sociale è conformato alle esigenze antropologiche dell'ambiente in cui si manifesta e spesso non collima affatto con il ritmo del tempo che è proprio in ogni individuo. ( esempio: il jetlag)...

1 person found this helpful