Giacomo Casanova

La sonata dei cuori infranti
Letto da: Andrea Pennacchi
Durata: 9 ore e 36 min
4.5 out of 5 stars (100 recensioni)
Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Venezia, 1755. Giacomo Casanova è tornato in città, e il precario equilibrio su cui si regge la Repubblica, ormai prossima alla decadenza, rischia di frantumarsi e degenerare nel caos. Lo scenario politico internazionale è in una fase transitoria di delicate alleanze e il disastroso esito della Seconda guerra di Morea ha svuotato le casse della Serenissima.

Il doge Francesco Loredan versa in pessime condizioni di salute, e l'inquisitore Pietro Garzoni trama alle sue spalle per ottenere il consenso all'interno del Consiglio dei Dieci e influenzare così la successione al dogado. Il suo sogno proibito è arrestare il seduttore spadaccino, e per far questo gli mette alle calcagna il suo laido servitore Zago.

Rubacuori galante e agile funambolo, Casanova entra in scena prendendo parte a una rissa alla Cantina do Mori, la più antica osteria della laguna, per difendere una bellissima fanciulla, Gretchen Fassnauer, apparsa a consegnargli un messaggio: la contessa Margarethe von Steinberg vorrebbe incontrarlo. La nobile austriaca intende sfidarlo a una singolare contesa: se riuscirà a sedurre la bella Francesca Erizzo, figlia di uno dei maggiorenti della città, allora lei sarà sua. 

Casanova accetta, forte del suo impareggiabile fascino. È l'inizio di una serie di rocambolesche avventure che lo porteranno ad affrontare in duello Alvise, il focoso spasimante di lei...

©2018 Mondadori (P)2019 Mondadori

Cosa pensando gli ascoltatori di Giacomo Casanova

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    65
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    17
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    77
  • 4 stelle
    12
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    58
  • 4 stelle
    19
  • 3 stelle
    13
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    2

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 29/05/2020

inascoltabile!!

Mi chiedo come si possa toccare un livello così basso, sia per contenuti che per forma espressiva. Trama patetica che tenta di dare struttura al nulla, ricorrendo ad un linguaggio volgare che irrita e offende la donna. Sconsigliatissimo!

2 people found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Amazon Customer
  • 18/01/2019

Bello!

Come sempre Strukul non delude, avvincente e con un ritmo serrato che non annoia mai. Adesso aspetto Michelangelo interpretato da Bossari!

2 people found this helpful

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Bagheeralapantera
  • 18/05/2020

Pessimo

Ho ascoltato questo libro, credendolo ingenuamente un romanzo storico e invogliata dalle recensioni positive, ma ne sono rimasta profondamente delusa. Il libro alterna violenza, sesso sadomaso, sangue, sesso promiscuo, donne vogliose e poppute a brevi sequenze dove si svolge la scarna trama. Più che romanzo di avventura, lo definirei romanzo commerciale soft porn. Se vi piace il genere, è comunque un libro avvincente, grazie anche all’ottima interpretazione del lettore.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/04/2019

molto carino

Trama avvincente e rocambolesca, grande ritmo e perfetto uso del linguaggio, senza mai stancare il lettore. Ma davvero Casanova era un tale "supereroe"? Avevo anche qualche critica da fare ma è passato troppo tempo e non me le ricordo più!

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Roberta
  • 19/03/2019

Magnifico romanzo

Questo romanzo mi è piaciuto molto non solo per i suoi contenuti e per l'ambientazione veneziana a me tanto cara, ma soprattutto per un'interpretazione a dir poco sublime da parte del narratore.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 13/03/2019

Racconto interessante

Bellissimo romanzo sentimentale incentrato su un personaggio che è diventato un vero e proprio mito ai nostri giorni

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • silvano
  • 27/02/2019

bellissimo romanzo

romanzo d'avventura molto ben scritto e magistralmente interpretato, tanto da trasportare il lettore all'interno dell'avventura stessa.

1 person found this helpful

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Lorenzo
  • 06/02/2019

Il miglior audiolibro ascoltato finora

La trama è incredibilmente avvincente, mentre il narratore è bravissimo e molto espressivo. Consiglio vivamente di ascoltarlo.

1 person found this helpful

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Tecla
  • 26/01/2019

Piacevole

Audiolibro di piacevole narrazione. Belli i dialoghi con inflessione veneziana.
Peccato il 'se avrei' nell'epilogo

1 person found this helpful

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Flavio
  • 22/06/2020

Intrigante ma freddo

Anche se è innegabile il gran lavoro di ricostruzione storica dell'autore e l'ottima interpretazione di Andrea Pennacchi , devo dire che la storia è i personaggi mi sono parsi freddi e non mi hanno coinvolto a sufficienza. Peccato perché l'ambientazione di Venezia del 700 e il personaggio di Casanova meritavano.