Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

9,99 EUR/mese dopo i primi 30 giorni. Cancelli quando vuoi
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 altri titoli.
Ascolta quando e dove vuoi, anche senza connessione.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento.

Sintesi dell'editore

Esiste una differenza sostanziale tra non potere e non volere pagare i debiti. Il prestito non è un peccato, a condizione che sia acceso in maniera responsabile, sia destinandolo alla soddisfazione di bisogni importanti e non rinviabili nel tempo e si sia ragionevolmente certi che sulla base delle proprie finanze, senza presupporre aleatori aumenti di stipendio o ipotetiche vincite, si possa rimborsarlo regolarmente tutti i mesi. L'altra faccia della medaglia è l’indebitamento di sopravvivenza (per mangiare, per le medicine o per decine di altre cose) e quello che non si può rimborsare (per un incidente, per la perdita del posto di lavoro o per motivi ancora più gravi).
Nel primo caso esiste una possibilità di scelta o quantomeno un'alternativa, nel secondo non esiste nulla, solo la disperazione. Tutti e due però necessitano di assistenza perché sapere gestire i debiti, eliminarli e poter ricominciare da zero è come avere la possibilità di vivere una seconda vita.
©2011 Franco Angeli (P)2011 Good Mood su licenza Franco Angeli

Cosa pensano gli ascoltatori di Come "non" pagare i debiti e vivere felici

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    0
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/11/2019

titolo civetta

il solito titolo civetta, ma poi nulla di concreto, nulla che già non sapessi abbastanza noioso il contenuto