Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Quando Alexander Vine alla fine della giornata abbandona la divisa da doorman dell'esclusivo ristorante del FourSeasons di New York, la sua tranquilla routine si sgretola e un'improvvisa accelerazione lo proietta in una notte di pericoli e possibilità infinite, di eccitazione e reinvenzione di sé nel sensuale mondo sommerso della metropoli, sempre in equilibrio tra un frenetico desiderio sessuale e la corsa all'autodistruzione.

Con questo romanzo Jonathan Ames fece il suo esordio su una scena letteraria in pieno fermento e pronta ad accoglierlo a braccia aperte: la sua descrizione di un giovane consumato dall'ansia di conoscere e conoscersi sembrava infatti una delle poche alternative agli angusti limiti del romanzo minimalista. Uno stile "forte, pulito, sovranamente oggettivo" - come lo ha definito Philip Roth - che condensa il disagio di un'intera generazione, facendolo entrare - insieme a Bret Easton Ellis e Jay Mclnerney - nel novero dei grandi della letteratura americana contemporanea.

Questo titolo contiene materiale non adatto ai minori di 18 anni. Audible consiglia l'ascolto ad un pubblico adulto.

©2012 Baldini & Castoldi Srl. Tradotto da Katia Bagnoli e Steve Piccolo (P)2019 Audible Studios

Cosa pensano gli ascoltatori di Veloce come la notte

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    14
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    4
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Carlo Amaddeo
  • 22/12/2020

Squallido

Narrazione sciatta per un libro di uno squallore indicibile. A es vorrebbe essere un novello John Fante, ma fa acqua da tutte le parti. Sorvolando sui temi a tratti vomitevoli, che superano il pulp, i personaggi sono abbozzati, la trama inesistente, un possibile colpo di scena viene totalmente abbandonato. Da leggere solo se si vuole capire come non scrivere un romanzo.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • stefano cruccu
  • 10/01/2020

Deludente

Una storia tormentata e introspettiva. Per tutto il libro ti aspetti che accada qualcosa ma di fatto non accade nulla.