Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

Scritto nel 1892, Il Carbonchio Azzurro si inserisce a pieno titolo nella tradizione letteraria anglosassone delle Christmas Stories e lega il furto di un celebre gioiello allo smarrimento di una magnifica oca. Solo marginalmente viene coinvolto il Grande Detective in seguito al ritrovamento del magnifico carbonchio azzurro rubato alla Contessa di Morcar nello stomaco del volatile. Tre ordini di motivi rendono questa avventura una delle preferite dagli appassionati di Sherlock Holmes:l'acume di Holmes nel ricavare il maggior numero di indizi possibile dal cappello di Henry Baker, la sua maestria nel far parlare un reticente pollivendolo e la magnanimità con la quale egli decide di non far passare, al responsabile del crimine, un Natale nelle patrie galere.

Public Domain (P)2010 Bronteion

Cosa pensano gli ascoltatori di Sherlock Holmes - Il Carbonchio Azzurro

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    5
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    2
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    8
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 01/11/2020

Lettura poco coinvolgente

Sherlock Holmes è sempre Scherlock Holmes. La lettura è, purtroppo, rivedibile e non ti trasporta Faccio notare un errore a fine testo, in cui si ascolta di nuovo circa un minuto di una parte che è in realtà iniziale.

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    1 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • marco coraggio
  • 06/05/2020

Letto e tradotto male

Spiegatemi perché devono essere tradotti anche i nomi in italiano delle persone!A questo punto,già che ci siete, traducete pure Sherlock Holmes e John Watson in italiano! Bah Verso la fine addirittura si ripete una parte iniziale!