La sedia d'argento

Le cronache di Narnia 6
Letto da: Elisa Giorgio
Serie: Le cronache di Narnia, Titolo 6
Durata: 6 ore
4.5 out of 5 stars (102 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Terra 1942 - Narnia 2356. Un altro tuffo nello strabiliante mondo di Narnia, popolato da centauri, gnomi e giganti gentili. Sarà Aslan, il Grande Leone, a trasportare fin là Eustachio Scrubb e Jill Pole e ad assegnare loro un singolare compagno: Pozzanghera, creatura delle paludi.

Compito dei tre eroi improvvisati sarà quello di liberare il principe Rilian, figlio di re Caspian, rapito da una strega malefica. E non occorre dire che un'impresa del genere comporterà incredibili peripezie...

©2018 Mondadori (P)2019 Mondadori

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    62
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    9
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    75
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    8
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    50
  • 4 stelle
    29
  • 3 stelle
    11
  • 2 stelle
    5
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Angelo Trevisol
  • 05/04/2020

Bellino e leggero

Un libro leggero, anche se ogni tanto con tematiche più profonde.
Letto bene, con interpretazione ed intonazioni.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 29/01/2020

Racconto bellissimo

Bellissimo racconto di fantasia e di avventure. Anche la lettura è molto piacevole. Molto bene

  • Generale
    3 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    3 out of 5 stars
  • Bianca
  • 10/01/2020

Il più debole fino ad ora

L'interpretazione della lettrice è bellissima. È grazie a lei che sto continuando la serie.
La storia non è tanto male ma ho trovato i personaggi principali al limite della stupidità. I cliché sui "maschi" e le "femmine" sono aumentati molto, rendendo tutto ancora più frustrante. Non è totalmente bocciato, ma è sicuramente il libro più debole di tutta la serie.