La posizione conta

La matematica non è un problema 11
Letto da: Stefano Pasquero
Durata: 33 min
5 out of 5 stars (2 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

In questa puntata descriveremo come noi rappresentiamo visivamente i numeri, ossia quali sono e quali idee sono alla base dei simboli grafici che vengono usati comunicare ed operare sui numeri. Così come culture diverse e lontane tra loro hanno sviluppato alfabeti e lingue diverse per le loro necessità di comunicazione orale e scritta, lo stesso è successo riguardo alla scrittura dei numeri.

Racconteremo la storia, le proprietà e l'evoluzione degli "alfabeti" che ci consentono di scrivere i numeri. Partendo dai simboli cuneiformi delle civiltà mesopotamiche, passando per le lettere usate degli antichi Greci e Romani e i punti e le linee usati dai Maya, arriveremo a quei simboli grafici, inventati dagli indiani e giunti a noi grazie agli Arabi, che oggi noi usiamo comunemente: le cifre arabe e la numerazione decimale.

Soprattutto, vedremo come la notazione posizionale, scoperta da Babilonesi e Maya, usata da Indiani e Arabi, ma ignorata da Greci e Romani, ossia quel modo di scrivere i numeri dove una cifra conta non solo per quella che è, ma anche per la posizione che occupa, abbia aperto la via all'utilizzo della numerazione binaria che usa solo due cifre, lo 0 e l'1, numerazione non solo usata da tutti i nostri calcolatori, ma che ci permette di arrivare a contare sulle dita delle nostre mani fino a 1023.

©2019 Kulta Srl (P)2020 Audible Originals
Cosa ne pensano gli iscritti
Valutazione media degli utenti
Generale
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    2
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    1
  • 4 stelle
    0
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Non ci sono recensioni disponibili