La perla nera

Arsène Lupin, ladro gentiluomo
Letto da: Alberto Rossatti
Durata: 34 min
5 out of 5 stars (22 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

Di Arsène Lupin, personaggio immaginario ideato da Maurice Leblanc nel 1905, sono state realizzate trasposizioni cinematografiche, televisive, cartoons e fumetti. Arsène ruba per sé ma anche per i più bisognosi e sempre e solo ai più facoltosi.

Amante delle donne, del gioco, del lusso e, naturalmente, del denaro, è un magistrale trasformista, capace di truccarsi e travestirsi secondo le occasioni in personaggi che interpreta alla perfezione. Abile negli sport, soprattutto nelle arti marziali, possiede doti di prestigiatore ed eccelle nell'arte del furto. Molto intelligente e furbo, ironico e audace, possiede grande cultura ed è anche un intenditore d'arte oltre che grande seduttore. E soprattutto non ricorre mai alla violenza.

In questo racconto Lupin tenta di rubare la famosa perla nera di Léontine Zalti, l'anziana cantante e vedova del conte d'Andillot, un tempo immensamente ricca e ammirata ma che ora possedeva solo questo magnifico gioiello regalatole da un imperatore. Il noto ladro viene preceduto però da qualcuno che uccide anche la cantante, ma alla fine Lupin smaschera il vero colpevole.

©2018 il Narratore S.r.l. (P)2018 il Narratore S.r.l.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    18
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    16
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    14
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    0
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 11/02/2020

Giallo interessante

Racconto giallo interessante, creato da un vero e proprio maestro del genere. Anche la lettura è molto piacevole