Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

9,99 EUR/mese dopo i primi 30 giorni. Cancelli quando vuoi
Ottieni accesso illimitato a questo titolo e a una raccolta di oltre 60.000 altri titoli.
Ascolta quando e dove vuoi, anche senza connessione.
Nessun impegno. Cancella in qualsiasi momento.

Sintesi dell'editore

Il male viene da lontano e non conosce confini. A Parigi è notte fonda. Per le strade non si scorge anima viva e i quartieri sono immersi in una spettrale immobilità. Tutti tranne uno. Nel X arrondissement, in uno dei night club più frequentati, si è da poco consumato l'omicidio di una ballerina, il cui corpo è stato orrendamente sfigurato.

Il primo a raggiungere la scena del delitto è il comandante della Brigata criminale Stéphane Corso, convinto di trovarsi di fronte all'ennesima indagine di routine. Ma questa volta si sbaglia. Perché la ballerina è solo la prima vittima di un serial killer del tutto fuori dal comune: per i suoi crimini sceglie giovani donne con un passato segnato da violenze e abbandoni e con il suo modus operandi cerca di riprodurre alcuni dipinti del pittore Francisco Goya.

Una mente difficile da decifrare, soprattutto se gli omicidi si moltiplicano e le prove si fanno così evanescenti da depistare la polizia. Corso e la sua squadra navigano in acque stagnanti, sempre più confusi e lontani dalla soluzione del caso, finché si fa avanti un anziano poliziotto che consegna a Corso un voluminoso fascicolo: contiene verbali di trent'anni prima che documentano un assassinio identico a quelli recenti e lasciano intravedere una nuova pista.

Sulle tracce di un uomo che da presunto colpevole si trasforma ben presto in astuto antagonista, Corso affronta una progressiva discesa nel cuore oscuro dell'agire umano. Scoprirà che un assassino può nasconderne un altro e che la realtà può trasformarsi in un incubo senza fine.

Jean-Christophe Grangé è il maestro indiscusso del grande thriller: i suoi romanzi, costruiti su un sapiente gioco di orrore e inquietudine, conquistano, a ogni nuova uscita, la vetta delle classifiche.

©2019 Garzanti (P)2021 Adriano Salani Editore

Un thriller che lascia il lettore senza fiato.

-- Le Parisien

Grangé è al suo meglio e ci consegna un romanzo dal ritmo incalzante, dove la tensione si mantiene alta fino all'ultima pagina. Da non perdere.

-- Le Figaro 

Cosa pensano gli ascoltatori di La maledizione delle ombre

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    2
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    24
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    6
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 18/07/2021

Grange superstar

ennesimo libro di Grange da ascoltare tutto di un fiato. Così si scrive un thriller. ottimo il narratore.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 27/07/2021

La dizione....

...i primi capitoli il narratore si è sforzato di correggere la sua "R" alla francese, poi si è stufato e si è lasciato andare al suo difetto di pronuncia che, personalmente, trovo veramente irritante...ho interrotto l'ascolto

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • eleonora
  • 23/07/2021

un mito come al solito

non delude mai
sempre più sul pezzo
uno scrittore che si migliora sempre più

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Emanuel
  • 19/07/2021

All'undicesimo capitolo ...e poi oltre...

Sono all'undicesimo capitolo, giuro che praticamente sono all'inizio.
Ma il profilo che stanno facendo di Corso, il fatto di essere un figlio di nessuno,la sua propensione alla violenza e il fatto che la tanto odiatissima moglie lo abbia iniziato al BDSM duro e che a sua volta,in adolescenza si sia trovato ad essere uno schiavo sessuale perché dipendente dalle droghe, tutto questo lo sta portando ad essere il principale sospettato.
Spero di sbagliarmi e di tornare qui a dirvi che nonostante tutto questo la storia è molto più sorprendente e che ciò che ho fatto non è spoiler ma una considerazione ad inizio lettura.
Anzi,se dovessi avere ragione verrò qui e cancellerò il commento.
Ma studio criminologia e sono counselor psicologico.
Quindi se non è lui l'indiziato principale è qualcuno che gli somiglia molto.
No,non cancellerò questo commento,alla fine il libro è riuscito a sorprendermi, quindi non ho fatto nessun spoiler.
Ma allo stesso tempo ho avuto ragione, anche se non è Corso l'assassino.
Buona la lettura e interpretazione.
Il libro è lungo e forse un po' prolisso,ma questo ci fa capire che anche un giallo può essere filosofico e disegnare le splendide cartoline dei luoghi dove avvengono le vicende...
Lo consiglio a chi ha pazienza, perché chi inizierà questo libro pensando di avere a che fare con un Poirot che scopre l'assassino a colpi di deduzioni resterà deluso... anche perché il poliziotto , diciamolo pure,non ne azzecca una.
Ma forse proprio per questo è un personaggio affascinante, anche con il suo essere al limite di tutto.