Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Ucraina nord-orientale, 1943. Il maggiore Martin von Bora è tornato eroicamente da Stalingrado. Nel suo ruolo di ufficiale dell'Abwehr, il servizio segreto dell'esercito tedesco, ha per le mani due generali dell'Armata Rossa, Platonov e Tibyetsky, detto Khan. Entrambi sono a parte di segreti strategici. Platonov, che è stato vittima delle purghe di Stalin, è restio a collaborare. Invece, Tibyetsky-Khan, nobile passato alla rivoluzione, che tra l'altro è lontano parente di Martin, sembra più equivocamente implicato in un'opera di controllo, di disinformazione o qualcos'altro.

Mentre proseguono gli interrogatori, i due, a distanza di ore, muoiono. Intanto, in una foresta vicina che i civili cominciano a considerare maledetta, si verificano feroci omicidi, di soldati e contadini, e anche di bambini e donne. Delitti immersi in un alone di magico orrore. Tutto è un fangoso groviglio, in cui si confonde la sanguinaria paranoia di SS e Gestapo diretta contro i sospetti oppositori interni alla Wehrmacht, con le manovre dei sovietici, le imprese dell'Esercito di Liberazione Ucraino, e con la depravazione dentro il clima della guerra di antichi odi. Sembra impossibile districarlo. E forse nessuno desidera nemmeno capire veramente.

Ma il comandante della Abwehr, il freddo, enigmatico von Bentivegni, ordina al giovane maggiore di indagare. Nutre obiettivi personali, ma ha anche una spontanea fiducia verso il sottoposto. Bora ha già dimostrato il suo fiuto in inchieste difficili. È stato testimone di atrocità. Sente crescere, inconfessati, il ribrezzo per i caporioni nazisti e l'ostilità verso la causa di Hitler. Ha un'intelligenza che sa vedere nel tempo: "Tutto aveva a che fare con quegli anni. Gli inizi dello zio Terry, i morti a Krasny Yar; anche Platonov, che proprio allora aveva raccolto i primi successi." Sì, ma come e perché tutto era continuato in questa guerra eterna?

Insieme a questo titolo potrai ricevere un documento PDF con contenuti extra. Contatta l'Assistenza Clienti per riceverlo.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva per Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

©2013 Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency. Tradotto da Luigi Sanvito (P)2018 Audible Studios

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Totali

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    29
  • 4 stelle
    15
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    39
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    28
  • 4 stelle
    9
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Ordina per:
  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massimo
  • 17/09/2018

Straordinario

Il più bello, avvincente e profondo. Un grandissimo Martin Bora e una voce narrante superba. Aspetto i prossimi
Grazie Audible!

1 su 1 utenti hanno ritenuto utile questa recensione

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • miris ceccoli
  • 06/01/2019

testo straordinario :emozioni dilatate

Mi hanno colpito i tempi narrativi:si dilatano in flussi che dilagano al di là dell'evento narrato mescolando sentimenti , ricordi e salti nel passato e nel futuro e la lingua
.accurata..allusiva.e la recitazione ...capace di sollecitare risonanze emotive nell ascoltatore.l osso della vicenda è coerentemente sviluppato..e questo è una caratteristica positiva in un giallo ,ma questo libro è più di un romanzo di genere ..è una buon tentativo di capolavoro

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Massimo Grazzi
  • 07/11/2018

Mi è piaciuto molto. Lo consiglio.

La scrittrice è sempre documentatissima a proposito del contesto e dei particolari della vita quotidiana che solo chi ha vissuto in quel periodo potrebbe ricordare, grazie un lavoro di documentazione sicuramente impeccabile.

Il racconto è sempre avvincente, con moltissimi intrecci da districare e quasi nessuno dei passaggi risulta banale o prevedibile.
Anche l’appartenenza del protagonista all’esercito nazista (con tutto quello che ne consegue dal punto di vista etico nei riguardi di un lettore odierno), rimane al confine del percepito, grazie alla scelta di fare proprio dell’etica del personaggio una delle chiavi del suo orientamento in mezzo alla tragedia e alla cupezza della situazione.

Il narratore ha voce, tono e capacità di immedesimazione perfetti.
Un solo appunto per lui: perché non avvalersi della veloce collaborazione di qualcuno che conosca la pronuncia esatta dei termini russi?
È un peccato sentire certe marchiane inesattezze all’interno di un contesto sonoro praticamente perfetto.

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 05/09/2018

Giallo interessante

L'autore riesce a creare un giallo avvincente e un personaggio che diviene presto l'eroe della narrazione. Lettura piacevolissima

  • Totali
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Marina P.
  • 06/08/2018

Gli anni spezzati

Il libro è ben scritto e splendidamente interpretato da Valerio Sacco. Da ascoltare una seconda volta, per assaporare la complessità degli indizi (non solo relativi alla trama gialla) disseminati nel racconto.