Vantaggi dell'abbonamento

Sintesi dell'editore

L'ultimo secolo della Repubblica romana fu segnato dalle guerre civili. La stagione fu inaugurata nell'82 da Silla, che per primo condusse un esercito di romani contro la patria, e conclusa da Ottaviano nel 31, con la vittoria su Antonio e Cleopatra. Le regole della convivenza furono sconvolte, le cose sacre profanate, i cittadini contro i cittadini, i figli contro i padri, i fratelli contro i fratelli. I pilastri immateriali che per quattro secoli, anche nei momenti di crisi, avevano sostenuto la città, andarono in frantumi.

Come spesso accade, sia gli antichi sia i moderni hanno contemplato questi scenari con un sentimento ambiguo: la riprovazione e la condanna morale si sono accompagnate alla fascinazione esercitata dall'orrido, dal macabro e soprattutto dai racconti avvincenti. Grandi protagonisti, vertiginose cadute e successi imprevisti. Oggi quell'epoca ci appare anche come un laboratorio dove procedere a una prima "anatomia" delle guerre civili, dove la guerra delle armi si riflette nella guerra delle parole.

©2019 Gius. Laterza & Figli S.p.a. (P)Emons 2019. Edizione su licenza di Gius. Laterza & Figli S.p.a.

Cosa pensano gli ascoltatori di Guerre civili - Roma. Armi contro parole

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    27
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    20
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    5
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    25
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 20/08/2020

Uno sguardo complesso e affascinante

Interessante e coinvolgente il racconto del professor Giardina, che sceglie un approccio non strettamente cronologico ma che viene costruito man mano con categorie diverse di fonti, fatte di frammenti di eventi, di personaggi e situazioni che offrono un quadro realistico della complessità storica del periodo. Molto interessante l’analisi del concetto di “clemenza cesariana” che avvicina ad una comprensione fuori dagli schemi della figura del grande personaggio storico. Nell’esposizione si intuisce, più volte, la grande passione dello storico, che coinvolge e affascina l’ascoltatore.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • adria
  • 20/08/2020

Fantastico, eccellente

Un taglio diverso e gradevole sulle guerre civili. Niente a che vedere con le noiose lezioni accademiche