Guerre civili - Ipazia, pagani, cristiani, ebrei

Lezioni di Storia
Letto da: Silvia Ronchey
Serie: Lezioni di Storia, Titolo 90
Durata: 1 ora e 2 min
Categorie: Storia
4.5 out of 5 stars (31 recensioni)
Dopo 30 giorni EUR 9,99/mese

Sintesi dell'editore

All'inizio del V secolo i decreti di Teodosio avevano reso il cristianesimo religione di stato e vietato i culti pagani in Egitto. Una guerra civile e religiosa accompagnò il trapasso e la trasformazione dei poteri nella megalopoli di Alessandria. Una partita a tre si disputava tra l'antica élite pagana, stretta alla rappresentanza del governo imperiale, i dirigenti cristiani che volevano soppiantarla e la ricca e influente comunità degli ebrei, già lobby dominante prima dei cristiani, ora gruppo di pressione rivale.

Nella lotta economica contro gli ebrei e nell'obiettivo di "erodere e condizionare il potere dello stato oltre ogni limite mai concesso alla sfera sacerdotale" il vescovo Cirillo era sostenuto dai monaci scesi in massa dal deserto di Nitria. Furono costoro a massacrare sadicamente Ipazia, l'eminente filosofa platonica che appoggiava il prefetto augustale Oreste nella tutela della laicità dello stato e che poco prima di venire assassinata aveva difeso la comunità ebraica dal devastante pogrom ordinato dal vescovo.

©2019 Gius. Laterza & Figli S.p.a. (P)Emons 2019. Edizione su licenza di Gius. Laterza & Figli S.p.a.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    19
  • 4 stelle
    6
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    21
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    4
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elisabetta Passagrilli
  • 02/09/2019

Lezione interessante

Interessante lezione di storia, sullo stile di quelle universitarie. Anche la lettura è molto piacevole