Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 13,95 €

Acquista ora a 13,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Tra le mura del Grave, l'orfanotrofio in cui Nica è cresciuta, si raccontano da sempre storie e leggende a lume di candela. La più famosa è quella del fabbricante di lacrime, un misterioso artigiano dagli occhi chiari come il vetro, colpevole di aver forgiato tutte le paure e le angosce che abitano il cuore degli uomini. Ma a diciassette anni per Nica è giunto il momento di lasciarsi alle spalle le favole tetre dell'infanzia. Il suo sogno più grande, infatti, sta per avverarsi.

I coniugi Milligan hanno avviatole pratiche per l'adozione e sono pronti a donarle la famiglia che ha sempre desiderato. Nella nuova casa, però, Nica non è da sola. Insieme a lei viene portato via dal Grave anche Rigel, un orfano inquieto e misterioso, l'ultima persona al mondo che Nica desidererebbe come fratello adottivo. Rigel è intelligente, scaltro, suona il pianoforte come un demone incantatore ed è dotato di una bellezza in grado di ammaliare, ma il suo aspetto angelico cela un'indole oscura. Anche se Nica e Rigel sono uniti da un passato comune di dolore e privazioni, la convivenza tra loro sembra impossibile. Soprattutto quando la leggenda torna a insinuarsi nelle loro vite e il fabbricante di lacrime si fa improvvisamente reale, sempre più vicino.

Eppure Nica, dolce e coraggiosa, è disposta a tutto per difendere il suo sogno, perché solo se avrà il coraggio di affrontare gli incubi che la tormentano, potrà librarsi finalmente libera come la farfalla di cui porta il nome.

©2021 Magazzini Salani (P)2022 Adriano Salani Editore

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Fabbricante di lacrime

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    9
  • 4 stelle
    3
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    3
  • 1 stella
    0
Lettura
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    15
  • 4 stelle
    1
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    0
  • 1 stella
    0
Storia
  • 3.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    6
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    3
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    2

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Martina
  • 14/05/2022

Bello, ma non per tutti

Il libro mi è piaciuto, nonostante la storia sia un bel po' ridonante. A mio avviso, si sarebbe potuto concludere molto prima, senza andare troppo in là con il tempo, ma comunque ho trovato la storia di questi due ragazzi molto emozionante. Penso che sia stato un errore etichettarlo come Young adult, oltre che per le scene di sesso esplicite, anche perché tratta temi forti e se non si hanno gli strumenti per capire che la relazione tra i protagonisti non è "sana", si rischia di interiorizzare un concetto di amore piuttosto malsano. La romanticizzazione della possessività e della violenza hanno senso, dal momento che la storia è raccontata dal punto di vista di una protagonista con alle spalle un passato di sevizie e sofferenze, ma non è la normalità e penso che ragazzine di 13 anni (tra le quali il libro ha avuto molto successo) non lo possano afferrare appieno. A parte questo, il linguaggio è ricco di metafore e ghirigori poetici che a me sono piaciuti, ma che possono risultare anche disturbanti a chi non apprezza questo tipo di scrittura. Penso che sia un libro che o si ama o si odia, senza vie di mezzo.
La lettrice è stata davvero perfetta, un piacere ascoltarla, ha reso benissimo le emozioni dei personaggi.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Utente anonimo
  • 17/05/2022

Emozione

Romanzo molto emozionante, mi è piaciuto tantissimo e l'ho ascoltato quasi tutto d'un fiato.
Un enorme ruolo nel tenermi ancorata all'ascolto è stato quello della lettrice: appassionata, espressiva, incisiva nei momenti di maggior tensione e più leggera nei momenti di spensieratezza. È stata estremamente emozionante.
Ho trovato il romanzo a tratti poetico e ho apprezzato tantissimo lo snocciolarsi dei capitoli, uno dopo l'altro. Devo confessare che non amo questo genere e di averlo trovato a tratti ridondante e pesante, sfibrante a volte, nelle ripetizioni di determinate parole e concetti. Ma, giunta alla sua conclusione, credo, forse erroneamente, che sia proprio parte del messaggio che l'autrice vuole e deve lasciar trapelare. La delicatezza, il lupo, i demoni, l'universo e le stelle. Ogni cosa con tutte le sue sfaccettature. L'amore.
Mi ha fatto riflettere tantissimo e mi ha trasportata indietro nel tempo, a ricordi personali non proprio piacevoli. Ma leggere (o ascoltare) è proprio questo. Ritrovarsi a fare un viaggio immenso tra le pagine e dentro di sè.
Quando ho letto in un'altra recensione che si tratta di un romanzo in sezione Young adult, ho ritenuto che non sia proprio così poichè ci ho trovato qualcosa di molto profondo e riflessivo anche per un pubblico diverso. Tuttavia, anche "Hunger Games" non la ritenevo una lettura da sezione Ragazzi, eppure lo è.
Se avessi dovuto leggerlo anzichè ascoltarlo probabilmente mi sarei arenata presto, poichè ripeto che non è il mio genere.
Perciò ringrazio la lettrice che ha saputo trasmettermi così tanto e l'autrice che, con il suo lavoro, mi ha concesso un viaggio dalle mille emozioni. Grazie.

  • Generale
    2 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • m_a_y_b_e
  • 14/05/2022

Esasperante, ripetitivo, malato

Un libro di una ridondanza esasperante, un insulso esercizio di stile. Interminabili descrizioni di un rapporto malato che non ha niente dell’amore.
Livello Harmony, se non fosse che almeno quelli durano poco.
Successo incomprensibile