Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Il 2 giugno del 1793 la Convenzione, da tre giorni in seduta permanente nelle Tuileries, già reggia dei sovrani di Francia, tenta di rompere l'assedio delle sezioni sanculotte parigine ma viene respinta dal popolo in armi. Poco dopo, i ventidue deputati girondini, considerati nemici dalla Comune, vengono espulsi dalla fazione giacobina e arrestati.

È un passaggio drammatico e decisivo della Rivoluzione francese, oggetto di interpretazioni storiche diverse e che richiama alla memoria altri episodi decisivi, come lo scioglimento nel 1918 da parte di Lenin della Costituente russa appena eletta. Quel 2 giugno del 1793, ben prima della caduta di Robespierre o del colpo di Stato del Bonaparte, ha inizio la crisi della Rivoluzione.

©2019 Gius. Laterza & Figli S.p.a. (P)Emons 2019. Edizione su licenza di Gius. Laterza & Figli S.p.a.

Cosa ne pensano gli iscritti

Valutazione media degli utenti

Generale

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    14
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Lettura

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    13
  • 4 stelle
    4
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Storia

  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    15
  • 4 stelle
    2
  • 3 stelle
    2
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    3 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • OrsoVispo
  • 28/08/2019

Argomento interessante, però...

Non so cosa farci, ma pur essendo un argomento interessante, il prof Canfora non riesce a coinvolgermi.

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • pasquale milanese
  • 30/07/2019

Eccellente

Il professor Canfora spiega come i partiti in circostanze “rivoluzionarie” cerchino soprattutto la propria legittimazione non la soluzione dei problemi. E li radice del fallimento che vale anche per la situazione italiana di oggi