Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi

Sintesi dell'editore

Lugano, 29 ottobre 1934. Il delegato Ezechiele Beretta, massima autorità della polizia cittadina, se ne sta rintanato in un angolo del bar Lugano a gustarsi il primo caffè del mattino, quando il trambusto proveniente dall'esterno attira la sua attenzione.

Gli abitanti del malfamato Sassello avanzano verso il centro della piazza al seguito di Mosè Guerreschi che incede lentamente con la piccola Ombretta aggrappata ai suoi pantaloni vecchi e logori e un fagotto stretto in braccio. Non portano problemi. Quella processione è una richiesta d'aiuto.

Beretta afferra il fagotto, una vecchia coperta militare da cui spunta la testa di un bambino esanime, Agostino Guerreschi, e si precipita in ospedale dove si assicura che il piccolo riceva cure adeguate. La ricostruzione di Agostino viene archiviata come una fantasia infantile, un modo per coprire le marachelle che hanno portato a quell'incidente quasi mortale.

Pochi giorni dopo, però, quando Ombretta viene rapita in circostanze analoghe sotto gli occhi della madre e di una vicina, Beretta maledice le sue conclusioni affrettate e capisce che non c'è un attimo da perdere se vuole restituire a quella povera famiglia la bambina sana e salva.

Tra false piste, intuizioni geniali e squarci sulla vita privata del tormentato protagonista, le indagini procedono faticosamente, ostacolate dai poteri forti della città che non vogliono guai, mentre ombre sempre più minacciose si allungano sulle acque blu del lago che bagna la città.

©2019 DeA Planeta Libri S.r.l. (P)2021 Audible Studios

Altri titoli dello stesso

Cosa pensano gli ascoltatori di Un'ombra sul lago

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    22
  • 4 stelle
    13
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    30
  • 4 stelle
    11
  • 3 stelle
    1
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    0
Storia
  • 4 out of 5 stars
  • 5 stelle
    23
  • 4 stelle
    10
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 04/09/2021

un racconto che può sconfinare in una verità

mi è piaciuto tanto:trama semplice ma molto avvincente e possibile nella realtà. buona ambientazione e meticolosa descrizione dei luoghi .da risentire volentieri

  • Generale
    1 out of 5 stars
  • Lettura
    2 out of 5 stars
  • Storia
    1 out of 5 stars
  • Marina Costa
  • 30/08/2021

Storia inverosimile, stile prosaico

Una storia che avrebbe potuto essere interessante ma che invece in alcuni punti è inverosimile. La cosa peggiore è lo stile prosaico che rende faticoso e in alcuni punti davvero fastidioso lo scorrere della storia. Alcune digressioni sono inutili e fuori. Intesto. Sembrano fatte più per dimostrare la cultura dell’autore che ridicole. Nessuna evoluzione dei personaggi che appaiono caricature stereotipate. Non leggere, perdita di tempo.

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Elena
  • 23/08/2021

sFizzera 1934….

A tratti un po’ prolisso, ma la storia è molto interessante e narrata bene. Tutto accade nella svizzera pre WWII dove, nonostante la neutralità, l’ombra lunga della svastica si sta già allungando. Bella la figura del Beretta, commissario che agisce spesso fuori dalle regole, ma che trasmette empatia e una certa tristezza.