Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

Eliphas Lévi, (Parigi, 1811-1878) è stato un esoterista e teosofo francese. Fu il più famoso studioso di esoterismo dell’ottocento. Intrattenne rapporti con adepti della Massoneria francese. Fu iniziato ai misteri della cabala da Wronski, che gli impose il nome magico di Eliphas, traduzione in ebraico del suo nome natale Alphonse Louis Constant.

Si occupò di analizzare diverse branche dell’esoterismo antico e moderno, da lui definite scienze occulte, in particolare dei dogmi e rituali, dei Tarocchi, e divenne il punto di riferimento principale per gli studiosi di esoterismo.

In questo libro, pubblicato nel 1860, si parte dalla culla dei tempi, quando scienza e fede erano unite, e si percorre poi la loro separazione progressiva, con la nascita della magia nera e del razionalismo ateo. Lo scrittore, fervente cattolico, auspica che in un futuro questi due pilastri del pensiero umano siano nuovamente uniti.

Cornice musicale: Johann Sebastian Bach, toccata e fuga in re minore.

Public Domain (P)2014 Silvia Cecchini

Cosa ne pensano gli iscritti

Non ci sono recensioni disponibili