Vantaggi dell'abbonamento Vantaggi dell'abbonamento
  • Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti d'ascolto.
  • Ascolta dove vuoi, quando vuoi, anche offline.
  • Dopo i primi 30 giorni gratis l’iscrizione si rinnova automaticamente a EUR 9,99 al mese.
  • Cancella la tua iscrizione in ogni momento.

Sintesi dell'editore

La storia politica di Cuba è sempre stata molto travagliata. La figura centrale e più controversa della sua storia recente è stata senza dubbio quella di Fidel Castro, il "lider maximo" che ne è stato primo ministro e poi Presidente del Consiglio di Stato.

Castro, assieme al fratello Raúl, a Ernesto Che Guevara e Camilo Cienfuegos, è stato uno dei principali protagonisti della rivoluzione cubana contro il regime del dittatore Fulgencio Batista e, dopo il fallito sbarco nella baia dei Porci da parte di esuli cubani appoggiati dagli Stati Uniti d'America, proclamò l'istituzione della Repubblica di Cuba, uno Stato monopartitico di stampo socialista, che secondo Castro e i suoi sostenitori è una democrazia popolare apartitica, ma che i dissidenti e buona parte degli analisti politici internazionali definiscono come regime totalitario.

In questo breve viaggio seguiremo le sorti di Cuba dopo la morte di Fidel, avvenuta il 25 novembre del 2016. Qual è il futuro di una nazione che si era ormai abituata alla presenza di una personalità così importante?
©2017 Area51 Publishing (P)2017 Area51 Publishing

Cosa ne pensano gli iscritti

Non ci sono recensioni disponibili