Ascolta ora gratuitamente con il tuo abbonamento Audible

9,99 € /mese

Dopo 30 giorni, 9,99 €/mese. Cancella quando vuoi.
Ascolta senza limiti migliaia di audiolibri, podcast e serie originali
Disponibile su ogni dispositivo, anche senza connessione
9,99 € al mese, cancelli quando vuoi
Acquista ora a 10,95 €

Acquista ora a 10,95 €

Paga usando carta che finisce per
Confermando il tuo acquisto, accetti le Condizioni d'Uso di Audible e l'Informativa sulla Privacy di Amazon. Tasse dove applicabili.

Sintesi dell'editore

Jonathan Safran Foer, da piccolo, trascorreva il sabato e la domenica con sua nonna. Quando arrivava, lei lo sollevava per aria stringendolo in un forte abbraccio, e lo stesso faceva quando andava via. Ma non era solo affetto, il suo: dietro c'era la preoccupazione costante di sapere che il nipote avesse mangiato a sufficienza. La preoccupazione di chi è quasi morto di fame durante la guerra, ma che è stato capace di rifiutare della carne di maiale che l'avrebbe tenuto in vita perché non era cibo kosher, perché "se niente importa, non c'è niente da salvare". Il cibo per lei non è solo cibo, è "terrore, dignità, gratitudine, vendetta, gioia, umiliazione, religione, storia e, ovviamente, amore".

Una volta diventato padre, Foer ripensa a questo insegnamento e inizia a interrogarsi su cosa sia la carne, perché nutrire suo figlio non è come nutrire se stesso, è più importante. Questo libro è il frutto di un'indagine durata quasi tre anni che l'ha portato negli allevamenti intensivi, visitati anche nel cuore della notte, che l'ha spinto a raccontare le violenze sugli animali e i venefici trattamenti a base di farmaci che devono subire, a descrivere come vengono uccisi per diventare il nostro cibo quotidiano.

In un volume che è insieme racconto, inchiesta e testimonianza, Foer invita tutti alla riflessione, indicando nel dolore degli animali e soprattutto nella nostra sensibilità verso chi è "inerme" e "senza voce" il discrimine fra umano e inumano, fra chi accetta senza discutere le condizioni imposte dall'allevamento industriale e chi le mette in discussione.

©2010 Guanda (P)2018 Adriano Salani Editore

"Se niente importa" è un libro necessario.
-- Moni Ovadia

Gli orrori quotidiani dell'allevamento intensivo sono raccontati in modo così vivido... che chiunque, dopo aver letto il testo di Foer, continuasse a consumare i prodotti industriali, dovrebbe essere senza cuore o senza raziocinio.
-- J.M.Coetzee

Cosa pensano gli ascoltatori di Se niente importa

Valutazione media degli utenti
Generale
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    236
  • 4 stelle
    56
  • 3 stelle
    10
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1
Lettura
  • 4.5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    227
  • 4 stelle
    36
  • 3 stelle
    15
  • 2 stelle
    1
  • 1 stella
    1
Storia
  • 5 out of 5 stars
  • 5 stelle
    237
  • 4 stelle
    33
  • 3 stelle
    7
  • 2 stelle
    2
  • 1 stella
    1

Recensioni - seleziona qui sotto per cambiare la provenienza delle recensioni.

Ordina per:
Filtra per:
  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Andrea
  • 20/01/2019

imprescindibile

Un libro che dovrebbe essere distribuito ovunque. Immaginavo molto di quel che l'autore documenta ma non a tal punto, non in modo così drammaticamente capillare.
Una lettura che non può lasciare indifferenti.

8 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Daniele
  • 08/08/2018

Ti spinge a guardare dove non guardi mai

Mentre ascoltavo questo libro mi sono sentito male, la crudeltà che mostra, che noi uomini siamo in gradi di compiere verso gli animali in nome del senso del gusto, del nostro deisderio, è aberrante. Questo libro non è moralista, ne integralista, come lo si potrebbe immaginare. Fornisce i punti di vista di entrambe le parti (onnivori e vegetariani, allevatori e attivisti) e una montagna di dati inconfutabili. Dati veri che fanno venire i brividi. Questo libro non è per rilassarsi, ma è per riflettere, per guardare in una direzione che evitiamo ogni giorno di guardare.

7 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Anna Frola
  • 20/01/2019

Una scossa alle coscienze

Ascolto dedicato ai non VEG, per capire la scelta vegana,.le sue motivazioni di base, etiche empatiche ed ambientalistiche

5 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Evan V.
  • 26/11/2020

Lettura che ti cambia

Non sono vegetariano. L'ho letto per cultura personale, perché avevo amato "Possiamo salvare il mondo, prima di cena" e perché ero interessato all'approfondimento dei metodi di allevamento intensivo. Seppur le sue intenzioni non fossero quelle di convincermi a non mangiare carne, ora faccio fatica a farlo. Ha un modo di scrivere incredibilmente magnetico, posso dire di adorare Jonathan Safran Foer.
Lo trovo un libro assolutamente necessario, per qualunque consumatore di carne. Mostra le cose da una giusta prospettiva, ci mostra quanto la nostra moralità sia selettiva e culturale. Un libro che smaschera non solo l'industria della carne, ma la società intera, noi stessi, nel profondo. La lettura di Andrea Oldani poi è perfetta, ha interpretato così magistralmente ciò che leggeva da dare l'impressione di averlo scritto lui stesso.
Insomma, una lettura imperdibile.

3 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 13/12/2020

PREZIOSO

Una volta letto difficilmente si rimane le stesse persone. Il difficile è finirlo, perché sai già che le cose così non possono andare avanti. Ma è una sfida, una sfida in prima persona con te stesso. E se nulla importa lo decidiamo noi ogni giorno.

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    4 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Antonella M.
  • 23/11/2018

Un libro che fa riflettere

Un libro che fa riflettere. Preciso e puntuale nell'esposizione. Mette in luce realtà che non avevo mai considerato.

2 persone l'hanno trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • dada77
  • 06/10/2021

Bellissimo

Non conoscevo l'autore ma ero interessata l'argomento trattato in quanto desiderosa di cambiare alimentazione sia per una questione etica che di salute. Devo dire che ti fa aprire veramente gli occhi.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Cliente Amazon
  • 14/09/2021

Un altro punto di vista

ottimo libro, fluido e appassionante.
L'autore propone dei ragionamenti di base elementari che aprono a discorsi molto più complessi.
A mio avviso tratta il discorso in modo semplice partendo dalle domande o dalle questioni che tutti noi ci siamo posti, andando però a fondo portando alla luce la verità.
ottimo anche il narratore, espressivo e coinvolgente.

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    5 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    5 out of 5 stars
  • Emilio
  • 01/09/2021

Un libro indispensabile.

Una lettura certamente rivelatrice è spiazzante per un onnivoro. Per un vegetariano, una conferma che è sulla strada giusta. Questo scrittore di talento, illumina una strada buia , quella degli allevamenti intensivi: brutali per gli animali e inutili per l’uomo. Spero nelle alternative,quali la replicazione cellulare e altri… ,per un futuro migliore per le nuove generazioni…… di animali intendo.
Ascolterò altri libri dello stesso autore. Ok

1 persona l'ha trovata utile

  • Generale
    4 out of 5 stars
  • Lettura
    5 out of 5 stars
  • Storia
    4 out of 5 stars
  • Filippo
  • 01/09/2021

Ottimo ma.

non è un saggio, ma un dossier molto americano del mondo dell'industria della carne. analisi precisa e completa.

1 persona l'ha trovata utile